Quantcast
facebook rss

Samb, Miceli: «Abbiamo cambiato marcia
grazie a un atteggiamento tattico diverso»

SERIE C - «E' scoccata la scintilla che ci ha dato lo sprone giusto per tirarci fuori da un campionato al di sotto delle aspettative, e mister Roselli ha dato la sua impronta». Celjak out, in dubbio per Gubbio. Festa di Natale con il sindaco Piunti a Grottammare. Altra multa di 1.000 euro
...

di Benedetto Marinangeli

«Non si tratta di una questione di singoli ma di squadra». Mirco Miceli analizza così il magic moment della Samb, soprattutto in difesa. Infatti, i rossoblù nelle ultime sei partite hanno subito solo due reti.

«Questa inversione di rotta -aggiunge il centrale calabrese- non è merito né mio né di Pegorin o degli altri difensori. Il fatto è che ora c’è un atteggiamento tattico diverso che coinvolge tutta la squadra Venivamo da un momento negativo e ne stiamo uscendo fuori. Anche a livello personale le cose non sono andate per il meglio ma mi sono sempre impegnato al massimo ed è stato molto importante farmi trovare pronto quando sono stato chiamato in causa».

Miceli, cosa è che non ha girato per il verso giusto ad inizio stagione?

«Abbiamo cambiato tanti uomini e non eravamo ancora una squadra. Dovevamo solo conoscerci meglio ma il gruppo è sempre stato unito. Non credo che il mese in cui non abbiamo disputato partite ufficiali ci abbia condizionato, era solo una questione di tempo».

Anche a livello personale non ha vissuto un buon inizio campionato.

«Quando ad inizio stagione sei considerato un punto fermo e poi vai in panchina, un po’ di sofferenza la subisci ed è normale. Non è facile restare seduti, guardare gli altri e non dare il tuo contributo alla causa della Samb. Situazioni che nel calcio si verificano spesso ma allo stesso tempo si fa parte di un gruppo. L’importante è farsi trovare pronti quando si viene chiamati in causa. E così è stato nel mio caso».

Cosa è cambiato in questi due mesi in casa Samb?

«Credo che in noi sia scoccata la scintilla che ci ha dato lo sprone giusto per tirarci fuori da un campionato al di sotto delle aspettative. Mister Roselli, poi, ha dato la sua impronta alla squadra. E’ una persona pragmatica, un esperto della categoria ed in queste situazioni è uno dei migliori. Ci ha dato equilibrio di gioco ed è giusto così perché in serie C meno prendi gol e meglio è».

Ora quali obiettivi vi prefiggete?

«Due mesi fa ci davano tutti per retrocessi ma ci stiamo tirando su, dimostrando il nostro valore. Ora non bisogna abbassare la guardia. Non mi va di parlare di posizioni. Siamo un gruppo formato da calciatori di valore ed è giusto puntare in alto e aspirare a posizioni di classifica decisamente migliori».

Miceli, sabato prossimo altro match verità contro il Gubbio.

«Anche gli umbri sono diretti da un tecnico esperto come Galderisi e sono in ripresa. Una squadra pericolosa in attacco e sarà quindi una gara in cui dovremo prestare la massima attenzione. Ogni partita è una prova e l’unica cosa da fare è mettere in pratica ciò che proviamo nel corso della settimana».

SQUADRA – La Samb prosegue la preparazione in vista della trasferta di Gubbio. Ai box è rimasto Celjak con l’ecografia che ha evidenziato un risentimento al muscolo soleo della gamba sinistra. Da valutare la sua disponibilità per la trasferta di Gubbio. Hanno, poi, iniziato il lavoro di riatletizzazione sia Biondi che Bove. Ancora alle prese con terapie e palestra l’attaccante Francesco Stanco dopo la lesione al flessore. Per lui il rientro è previsto per gennaio.

FESTA DI NATALE – Si è tenuta ieri sera, presso l’hotel Parco dei Principi, la cena di Natale della Samb. Presenti all’evento anche il sindaco di San Benedetto del Tronto, Pasqualino Piunti e gli assessori Pierluigi Tassotti, Andrea Traini e Filippo Olivieri. Una serata di festa, impeccabilmente animata dai ragazzi di Okay Animazione, che ha visto anche andare in scena una lotteria di beneficienza, grazie alla quale sono stati raccolti 600 euro per un nobile scopo.

Infatti, la società utilizzerà quanto ricavato per comprare regali a tutti quei bimbi che, purtroppo, dovranno passare in ospedale il Natale. La S.S Sambendettese ringrazia sentitamente: Hotel Ristorante Parco dei Principi Resort & Suites, Garden La Fiorita, Okay Animazione, L’angolo del dolce, Giardini e Terrazzi Fioriti, Elite Supermercati, Sabelli,Quirino Gabrielli Srl.

GIUDICE SPORTIVO – Ammenda di mille euro per la Samb perchè “propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo e lanciavano sul terreno di gioco numerose bottigliette di plastica vuote, il tutto senza conseguenze”.

SETTORE GIOVANILE – Buon 1-1 della Samb Berretti a Caserta. I baby rossoblù hanno pareggiato grazie ad un rigore trasformato da Rossi. Sabato prossimo al Merlini è in programma il derby con l’Ascoli. Doppio successo entrambi per 4-2 contro il Potenza nei tornei Under 17 e Under 15. Nel primo incontro sono andati a segno Domizi, Rea, Rango e Ronci, nel secondo Scarponi e Di Girolamo con due doppiette a testa. Questi tornei riprenderanno il prossimo 13 gennaio con la Samb che opsiterà il Teramo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X