Quantcast
facebook rss

Concerto di Capodanno con Form,
Coro Ventidio Basso e Mezzanotte
La Cento Torri saluta il 2018 a San Francesco

ASCOLI - Domenica 30 dicembre la Corale Polifonica, diretta dal maestro Maria Regina Azzara, esegue il consueto Concerto di Natale "Venite Adoremus... sotto le cento torri" nel Tempio monumentale. Martedì 1 gennaio tradizionale appuntamento con il Coro del Massimo ascolano diretto dal maestro Giovanni Farina
...

La Corale Polifonica Cento Torri di Ascoli

di Franco De Marco

Cosa c’è di più beneaugurante di una fine d’anno o di un inizio d’anno in musica? E allora forza non perdiamoci gli appuntamenti in programma ad Ascoli per di più in location di grande suggestione come il Teatro Ventidio Basso e la Chiesa di San Francesco.

La Corale Polifonica Cento Torri, diretta dal maestro Maria Regina Azzara, domenica 30 (ore 9) esegue il consueto Concerto di Natale nel Tempio monumentale di San Francesco. “Venite Adoremus….sotto le cento torri”, il titolo dell’appuntamento ormai storico. In programma brani tipicamente natalizi e sacri. Al pianoforte Lorella Azzara, alla tromba Leonardo De Carolis, al tamburo Jacopo De Carolis, tenore solista Augusto Mariotti. La formazione del presidente Giorgio Aquilanti ha preparato un programma molto interessante e stimolante: ideale per dire addio al 2018 e per riflettere sull’anno che verrà.

Il Coro Ventidio Basso

Martedì 1 gennaio (ore 21) è invece in programma, nel Teatro Ventidio Basso il tradizionale appuntamento, istituito con la riapertura del Massimo, con il Concerto di Capodanno. Al fascino della grande orchestra, la Filarmonica Marchigiana, diretta dal maestro David Crescenzi, si aggiunge la qualità sempre più alta, del Coro del Teatro Ventidio Basso diretto dal maestro Giovanni Farina. La voce solista è quella del giovane e bravo mezzosoprano  Beatrice Mezzanotte. Nata a Fabriano, questa promessa della lirica si è diplomata a soli 20 anni e con il massimo dei voti nel Conservatorio “G.B. Pergolesi”. E’ stata allieva anche di Renata Scotto all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ed ha ottenuto numerosi premi. Questo Concerto di Capodanno offre l’esecuzione di brani sinfonici e corali della tradizione più classica. Garantisce divertimento e proiezione verso il futuro con la giusta carica. Le musiche immortali di Rossini, Bizet e Verdi fanno immergere lo spettatore in un clima di piacevolezza, di gioia, di astrazione dal quotidiano e di benessere. Biglietti e informazioni presso la biglietteria di piazza del Popolo. La musica, si sa, è capace di indurre nel cervello il rilascio del “neurotrasmettitore del piacere”, la dopamina, così come succede assumendo sostanze piacevoli più tangibili. E allora forza. Il primo giorno dell’anno con la grande musica è un investimento sul fiuturo.

Per il Coro del Teatro Ventidio Basso, orgoglio artistico della città, è in arrivo un 2019 carico di altri appuntamenti prestigiosi. Su tutti, naturalmente, la partecipazione, per il terzo anno consecutivo, al Rossini Opera Festival. La formazione artistica del maestro Giovanni Farina e del presidente Pietro Di Pietro sarà impegnata in tre eventi: “Semiramide” in scena l’11, 14, 17 e 20 agosto nella Vitrifrigo Arena con direttore Michele Mariotti e regia di Graham Vick, “L’equivoco stravagante” in scena il 13, 16, 19 e 22 agosto nella stessa Vitrifrigo Arena, direttore Carlo Rizzi e regia di Moshe Leiser e Patrice Caurier, e nel Gala Rof XL, il 21 agosto, ancora nell’Arena,  con direttore Carlo Rizzi e la partecipazione di numerose stelle della lirica a cominciare dal tenore Juan Diego Florez. A suonare sempre l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Il Festival pesarese nel 2019 celebra il quarantennale della sua fondazione. Anche Ascoli, dunque, con il suo coro, sarà presente alla prestigiosa manifestazione internazionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X