Quantcast
facebook rss

Perucchini, una papera mai vista
Cavion e Ninkovic sfiorano il gol

SERIE B - Le pagelle dei bianconeri. L'estremo difensore compromette la partita dopo 26 minuti. Nella ripresa due traverse che potevano riparire i giochi, poi il tracollo. Rosseti un fantasma, Addae giallo a tempo record
...

Mani in testa: Perucchini ha appena combinato la frittata che sblocca il risultato

di Bruno Ferretti

PERUCCHINI (3) – Compromette la partita al 26’ del primo tempo quando si fa gol da solo. Mai vista una cosa del genere. Ha la palla fra i piedi, si gira e la spinge dentro. Una scena adatta per il film “Le Comiche”? Poi si riprende e para quello che può, ma ormai la frittata è fatta. Senza responsabilità sulle altre due reti.

LAVERONE (6) – Anche a Palermo è fra i migliori. Corre molto, sbaglia poco, e pur giocando sull’esterno destro è sempre nel vivo del gioco. nel primo tempo va al tiro con la punta del piede sfiorando il bersaglio. Sostituito da Kupisz nel finale.

BROSCO (5,5) – Controlla lo spilungone Moreo limitandolo nei suoi tentativi offensivi. Cala nella ripresa e chiude facendo l’attaccante aggiunto.

VALENTINI (5,5) – Vivarini lo conferma dopo la buona prova contro il Brescia. Dopo un discreto primo tempo, nella ripresa perde lucidità e si disunisce come tutta la squadra.

D’ELIA (5) – Soffre sulla sua fascia di competenza dove il Palermo attacca con Trajkovski. Il bianconero appare sempre in affanno e non riesce a difendere la zona. Infortunato e sostituito a metà della ripresa da Addae.

FRATTESI (6) – Si sacrifica in un doppio lavoro: aiuta i compagni della difesa con utili ripiegamenti e cerca in gol. Sua l’occasione più ghiotta per pareggiare, nel primo tempo, quando il portiere dei siciliani si scontra in uscita con un compagno ma perde la palla: fuori di poco il tir del possibile 1-1.

Addae, 28 minuti e un’ammonizione

TROIANO (5,5) – Deve pensare più alla fase difensiva che alla costruzione del gioco. L’impegno non manca mai, ma stavolta con modesti risultati.

CAVION (6) – Preferito ad Addae, lavora a tutto campo chiudendo come terzino sinistro. E’ fra i pochi che prova ad accendere la luce, ma non trova la spunto vincente. Con un tiro-cross accarezza la traversa.

NINKOVIC (6) – Meno brillante del solito. Cresce nella ripresa sfiorando tre volte il bersaglio con altrettanti tiri da fuori. Su punizione colpisce la parte superiore della traversa.

BERETTA (5,5) – Corre molto su tutto il fronte offensiva, ma spesso arretra giocando per la squadra. In fase di finalizzazione, però, non c’è. Nei ultimi minuti sfiora il bersaglio con un colpo di testa ravvicinato fuori di pochissimo e invoca un rigore.

ROSSETI (4,5) – Scelto per sostituire l’infortunato Ardemagni, combina ben poco. Prestazione incolore e senza sussulti.

ADDAE (dal 21’st) (5) – Parte dalla panchina e quando entra rimedia un giallo a tempo record. Sbaglia nell’azione del terzo gol dei siciliani facendo sfilare la palla senza accorgersi della presenza alle sue spalle di un avversario.

NGOMBO (dal 30’st) (S.V.) – In campo nel finale per cercare il gol della bandiera. Speranza vana.

KUPISZ (dal 33’st) (S.V.) – Ultimo quarto d’ora al posto di Laverone quando la partita non ha più niente da dire.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X