Quantcast
facebook rss

L’Atletico Ascoli
cala il poker all’ex Clerici:
4-0 al Futura 96

PROMOZIONE - La squadra di Stefano Filippini si conferma una delle migliori del girone B, e al "Picchio Village" ne segna quattro alla compagine fermana: sblocca Fabi Cannella dopo pochi minuti, poi nella ripresa completano l'opera i veterani Sosi, Giovannini e Iachini
...

E’ andata male al veterano dei tecnici ascolani, il plurivincente Gianni Clerici, ora alla guida della compagine fermana, che con la sua Futura 96 si è visto calare un poker che non ammette repliche da parte dell’Atletico Ascoli. Era la sfida contro la squadra che per un certo periodo della passata stagione (dopo l’esonero di Cappellacci che a sua volta aveva sostituito proprio Filippini a novembre) aveva guidato nel campionato di Eccellenza, in veste di direttore tecnico, con lo stesso Filippini allenatore, quando ancora la società si chiamava Ciabbino. Al “Picchio Village” è finita 4-0. Gara sbloccata dopo pochi minuti da Fabi Cannella e chiusa, nella ripresa, dalle altre tre marcature che portano la firma di veterani del calibro di Sosi, Giovannini e Iachini. La squadra di Filippini chiude l’anno in crescendo, continuando a respirare aria di altissima classifica e confermandosi come una delle migliori formazioni del girone B di Promozione.

Gianni Clerici, tecnico della Futura 96

ATLETICO ASCOLI (4-3-3): Albertini; Serafini, Gibbs, Sosi, Fabi Cannella (33’st De Silvestre); Iachini, Coccia, Tarli (19’st Santoni); E. Mariani (37’st M. Mariani), De Marco (23’st Gassama), Giovannini (41’st Miniscalco). A disposizione: Zoldi, Cantalamessa, Talamonti, Pignotti. Allenatore: Filippini.

FUTURA 96: Panicciá, Marzan (6’st N. Capiato), Drameh, Conte, Smerilli, Gobbi, Fiumaroli, Islami, F. Capiato (23’st R. Basili), Mannozzi (23’st Giuliani), Spinozzi. A disposizione: Verrone, Belleggia, Santarelli, F. Basili, Mancini, Dionea. Allenatore: Clerici.

Arbitro: Skura di Jesi.

Reti: 11’pt Fabi Cannella, 5’st Sosi, 10’st Giovannini, 48’st Iachini.

Note: ammoniti Tarli (A) e Mannozzi (F).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X