Quantcast
facebook rss

“Ogni ricordo un fiore”:
l’esordio letterario di Lo Cascio

ASCOLI - Il celebre attore sarà ospite in città per una serie di interessanti iniziative. Il 10 gennaio presentazione del suo libro al Green Park e proiezione de "La città ideale" al cinecircolo "Don Mauro" di Monticelli. Il giorno successivo incontro con le scuole al cineteatro "Piceno", dove verrà mostrata una delle sue prove migliori, quella nei panni di Impastato ne "I cento passi"
...

Luigi Lo Cascio

Uno degli attori più sensibili e dotati del panorama nazionale sarà ospite del circolo di cultura cinematografica “Don Mauro” e di Radio Ascoli. Trattasi di Luigi Lo Cascio, palermitano classe 1967, che il grande pubblico ricorda soprattutto per l’interpretazione di Peppino Impastato ne “I cento passi” ma che vanta una carriera ricca di momenti alti: da “Il capitale umano” di Virzì fino a “Buongiorno, notte” di Bellocchio e agli ultimi due capitoli di “Smetto quando voglio”, Lo Cascio ha lavorato per ben due volte anche col regista ascolano Giuseppe Piccioni, in “Luce dei miei occhi” (2001) e ne “La vita che vorrei” (2004).
L’attore è atteso tra le cento torri il prossimo 10 gennaio per presentare il suo libro “Ogni ricordo un fiore” presso il Circolo Sportivo Fondazione Carisap Green Park (ore 18,15, con diretta su Radio Ascoli) e, successivamente, nella sala della comunità della parrocchia dei SS. Simone e Guida di Monticelli per la proiezione de “La città ideale” (2012), suo primo e finora unico film da regista e protagonista (ore 21).
Il giorno successivo, al Cineteatro Piceno (ore 9), Lo Cascio presenzierà un momento di confronto con le scuole della città, durante cui verrà mostrato proprio “I cento passi”, film del 2000 diretto da Marco Tullio Giordana e incentrato sulla vita del grande Impastato, morto per mano mafiosa a soli 30 anni.

Lu. Ca.  

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X