Quantcast
facebook rss

Arengo, entro il mese di gennaio
il candidato sindaco del centro destra
L’assessore Silvestri:
«Sono a disposizione»

ASCOLI - Intanto sabato prossimo l'ex assessore Claudio Travanti, fiero oppositore dell'Amministrazione Castelli, presenterà il simbolo e i punti programmatici della sua lista civica
...

di Franco De Marco

Ancora nulla di nuovo nella scelta del candidato sindaco del centrodestra classico, ovvero l’alleanza tra Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, se questa alleanza naturalmente sarà confermata anche per il Comune di Ascoli come avvenuto per le regionali di febbraio in Abruzzo. Entro questo mese, però, la matassa dovrebbe essere dipanata. A decidere, come sempre per la verità, sarà il tavolo romano dei partiti (Abruzzo docet).

Gianni Silvestri

Intanto, però, a livello locale, le manovre di avvicinamento sono intense.  In tanti stanno lavorando alle liste (soprattutto civiche). Tanti i contatti. Chi dice sì chi dice grazie no. Se il consigliere regionale, ed ex sindaco di Forza Italia, Piero Celani, sembra deciso comunque a candidarsi sindaco con una propria lista civica, nella speranza che poi su di essa converga tutto il centrodestra, un altro che fa intuire le sue aspettative è l’assessore comunale Giovanni (Gianni) Silvestri anche lui aderente sin dalla prima ora a Forza Italia. Ma quanti galli a cantare nel partito di Silvio Berlusconi!

Gianni Silvestri, 57 anni, laurea in Economia e commercio, è di sicuro un politico collaudato e con un ottimo seguito elettorale personale. Da venti anni siede all’Arengo. Prima come assessore, per due legislature, con sindaco Piero Celani, poi di nuovo assessore (oggi al capitale umano e al patrimonio), per altre due legislature, con Guido Castelli.

Assessore Gianni Silvestri, è vero che si aspetta anche lei la candidatura a sindaco? «Calma. Io dico che sono disponibile.- risponde. – Mi metto a disposizione di Forza Italia e dell’alleanza di centrodestra. La decisione, è ovvio, toccherà al tavolo del centrodestra. Dovranno essere valutate tutte le ipotesi con una sintesi finale, tra partiti e liste civiche d’appoggio, sulla persona che più di tutte offre capacità di aggregazione e adesione tra gli elettori. Io, ripeto, sono a disposizione. Con quello spirito di servizio verso la città che mi ha sempre ispirato».

Claudio Travanti

L’assessore Gianni Silvestri in tutti questi anni ha sempre dimostrato di poter contare su una larga fetta di consenso. La sua lista civica, “Forza Ascoli”, che si è presentata nell’ultima competizione elettorale sostenendo a sindaco Guido Castelli, ha ottenuto ben 2.320 preferenze. Una dote importante. E’ risultata la lista più votata dopo quella di Forza Italia (2.602) con a capo il sindaco Guido Castelli. Insomma l’assessore Gianni Silvestri sta alla finestra. Come altri assessori comunali vedi Luigi Lattanzi, Donatella Ferretti o Massimiliano Brugni e il presidente del Consiglio comunale Marco Fioravanti (Fratelli d’Italia). Riuscirà il centrodestra classico a compattarsi su un nome? Vedremo. Il pallino, comunque, è in mano alla Lega di Andrea Antonini. Non si muove foglia che la Lega non voglia.

L’ex assessore comunale Claudio Travanti, che su Fb continua ad attaccare a pallettoni l’Amministrazione Castelli su assunzioni e altre operazioni finanziare, sabato prossimo, ore 12, nella Libreria Rinascita, presenterà il simbolo e i punti programmatici della sua lista civica. E’ la prima discesa in campo ufficiale in vista delle elezioni comunali di maggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X