Quantcast
facebook rss

L’Atletico Ascoli
sulle tracce della capolista
Bene l’Atletico Azzurra Colli

PROMOZIONE - Chiuso il girone d'andata. La squadra di Filippini resta in scia del Valdichienti. L'undici di mister Fanì sempre in zona playoff per confermarsi nel girone di ritorno. Atletico Centobuchi e Montalto pronte a invertire la rotta per tirarsi fuori dalle sabbie mobili
...

di Salvatore Mastropietro

Giro di boa nel girone B del campionato di calcio di Promozione. Nell’ultimo weekend, infatti, si è chiuso il girone d’andata del raggruppamento e può essere dunque ora di fare i primi bilanci.

Il Valdichienti Ponte si è laureato campione d’inverno già da qualche giornata. La formazione maceratese è stata fin qui la vera big del girone, e fin dalla prima di ritorno continuerà la propria corsa con un solo obiettivo: la promozione in Eccellenza. La capolista, ancora imbattuta, ha attualmente cinque lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici, compatte e sempre più agguerrite. A guidare il gruppetto delle squadre presenti in zona playoff c’è l’Atletico Ascoli.

Stefano Filippini, tecnico dell’Atletico Ascoli

Gli uomini guidati da Filippini, dopo un inizio col freno a mano tirato, hanno ingranato la marcia e – al netto di qualche piccolo passo falso – hanno mostrato a tutti la propria forza, con ottime prestazioni e risultati. Non ultimo quello che ha permesso nell’ultimo turno di superare il Montalto con un rotondo 3-0, simbolo ancora una volta della grande potenzialità offensiva di quello che è il miglior attacco del girone (28 reti all’attivo). Gli ascolani hanno staccato di tre lunghezze la coppia delle big Maceratese-Civitanovese, designate ai nastri di partenza come le favorite alla vittoria finale. Diverse difficoltà, riscontrate anche negli scontri con le compagini picene, hanno accompagnato le due nobili decadute, adesso però in netta ripresa. A chiudere il gruppetto delle squadre di testa c’è l’Atletico Azzurra Colli, che nell’ultimo turno è stato costretto a riposare vista l’impraticabilità causa neve del campo del Camerino.

L’Atletico Azzurra Colli (Foto Fabrizio Ottavi)

Gli uomini di Fanì possono sicuramente dirsi soddisfatti di questa prima parte di campionato, dove hanno dimostrato di potersela giocare alla pari con chiunque. Il Comunale è ormai un fortino, ma potrebbe essere migliorato lo score tra le mura nemiche, dove è arrivata finora appena una vittoria. E chissà che non lo si possa fare già dal prossimo match all’Helvia Recina di Macerata.

A centro classifica il traffico è tanto e basta veramente poco per ritrovarsi in alto o in basso. Lo sanno bene Atletico Centobuchi e Montalto, impelagate da ormai diversi turni nelle acque della zona playout. Eppure l’inizio di campionato delle due picene avevano fatto presagire ben altri scenari. Tante difficoltà sono subentrate poi e solo le vittorie a tavolino arrivate nel mese di novembre nelle rispettive sfide con la Sangiorgese, fanalino di coda del girone, hanno permesso alle due formazioni di risollevarsi parzialmente. Gli uomini di Mazzaferro hanno mostrato, tuttavia, qualche segnale di ripresa negli ultimi turni. Quelli di Ricciotti, invece, ancora no: e le sconfitte consecutive adesso sono salite a sette. Ora l’importante è tirare una riga e cominciare con un nuovo spirito il girone di ritorno, che vedrà Atletico Centobuchi e Montalto l’una di fronte all’altra già alla prima giornata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X