Quantcast
facebook rss

“Cicli Falgiani-Marco Pantani”
affila le armi in vista
di un’altra grande stagione

CICLISMO - Il sodalizio ascolano ha iniziato la preparazione in vista dei primi appuntamwnti con le corse Under 23. Il presidente è Pasquale Catena, il team manager Luigino Falgiani, il direttore sportivo Stefano Vidoni, il dirigente accompagnatore Settimio Vidoni
...

La “Cicli Falgiani-Marco Pantani” nel luglio 2018 in occasione del “3° Memorial Luigi Ferretti” corso ad Ascoli. In piedi, da destra, Luigino Falgiani, Stefano e Settimio Vidoni

Le ruote cominciano a girare, spinte dai pedali e dalle gambe muscolose dei ciclisti. Con il primo ritiro collegiale, è iniziata la stagione della società ascolana “Cicli Falgiani-Marco Pantani” che quest’anno gareggerà nella categoria Under 23. Sotto gli sguardi attenti del presidente Pasquale Catena, del team manager Luigino Falgiani, del direttore sportivo Stefano Vidoni e del dirigente accompagnatore Settimio Vidoni. I corridori si stanno già allenando per preparare al meglio la stagione 2019 che inizierà tra un mese.

Nella nuova squadra che è stata allestira ci sono Lorenzo Falgiani, corridore ascolano al suo primo anno da Under 23, Jacopo Panone l’abruzzese di L’Aquila anche lui al primo anno nei dilettanti, il romano Valerio Castellani al secondo anno di esperienza nella categoria, Paolo Paolantonio passista scalatore che lo scorso anno ha vestito la maglia della “Vini Fantini”, Mattia Di Pancrazio passista di Giulianova, Nicolò Lentini di Mentana (Roma) al secondo anno Under 23, Gabriele Greco di Grottaglie (Taranto) che nel 2018 è stato campiione regionale di 2° anno, Mauro Scaficchia, veloce passista proveniente dalla “Scap Trodica” che nella passata stagione ha ottenuto diversi buoni risultati tra gli Juniores.

Fra breve inizierà il secondo raduno che servirà per migliorare la condizione atletica. Il team ascolano di Luigino Falgiani vuole impegnarsi al massimo, disputare un’altra stagione da protagonista e… portare a casa qualche risultato di prestigio che non guasta mai. I presupposti ci sono tutti. Il ciclismo anche ad Ascoli sta mostrando segnali di vitalità e di ripresa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X