Quantcast
facebook rss

Sisma, crisi idrica e bypass di Forca
Il senatore Crimi nel Piceno

IL SOTTOSEGRETARIO con delega alla ricostruzione sarà ad Arquata ed Ascoli il 21 gennaio per discutere di tanti nodali punti: incontrerà, tra gli altri, anche il governatore Ceriscioli, i sindaci del cratere, il prefetto Stentella ed il presidente del Ciip Alati. Con lui ci sarà il commissario Farabollini
...
Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla ricostruzione, il senatore Vito Crimi (M5S), sarà in visita nelle Marche il prossimo 21 e 22 gennaio, insieme al commissario straordinario Piero Farabollini.

Il senatore Vito Crimi

E’ stato lo stesso Crimi ad annunciare il programma della sua visita tramite i social: «Il primo giorno è prevista una visita allo stabilimento Tod’s di Arquata del Tronto, costruito dopo il sisma, alla quale parteciperanno anche il sindaco Aleandro Petrucci, il capo della Protezione Civile Regionale Marche David Piccinini e il direttore dell’Ufficio speciale per la ricostruzione Cesare Spuri. In seguito ci sposteremo nella sala polivalente Armandi, dove si terrà una riunione con i sindaci del cratere delle province di Ascoli Piceno e Fermo. Al termine incontreremo comitati di cittadini, associazioni e gruppi di imprenditori, nonché il presidente Ance Ascoli Piceno. In prefettura ad Ascoli si terrà invece un tavolo istituzionale con il prefetto Rita Stentella, i vertici delle forze dell’ordine, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, il presidente della Provincia di Ascoli Sergio Fabiani e Spuri».

Le macerie di Pretare

«Nel pomeriggio -continua Crimi- prenderemo parte ad una riunione operativa su emergenza acqua e bypass Forca Canapine, che vedrà la partecipazione del Presidente Ciip Giacinto Alati, del soggetto attuatore della Protezione Civile Fulvio Soccodato, del coordinatore interventi Anas Fabrizio De Franciscis e del direttore generale Arpam Giancarlo Marchetti. Parteciperemo poi, presso l’Ufficio speciale regionale, ad un incontro con il direttore Spuri, il presidente Camera di Commercio Unica Regionale Gino Sabatini e i rappresentanti degli ordini professionali. Infine, nella sede del Comune di Ascoli, incontreremo il sindaco Castelli per discutere delle problematiche relative alle macerie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X