facebook rss

Tesoro: «Portiere e terzino in arrivo,
ma cerchiamo alternative
a Troiano e a D’Elia»

SERIE B - Il diesse fa il punto della situazione a dieci giorni dallo stop al mercato: «Non abbiamo ansia di chiudere, i tifosi stiano tranquilli perché faremo il nostro dovere». Le priorità: un portiere, due terzini, un vice Troiano e una punta. Chajia, due anni e mezzo di contratto. Kupisz "parcheggiato" al Livorno

Il diesse bianconero Antonio Tesoro (Foto Edo)

di Claudio Romanucci

Il diesse bianconero Antonio Tesoro è impegnato a Milano nelle operazioni di mercato. A dieci giorni dalla chiusura delle trattative, ha fatto il punto della situazione, focalizzando l’intervento sui movimenti più importanti che riguardano l’Ascoli.

«Il nostro mercato sta entrando nel vivo – dice Tesoro – finora le operazioni sono state prettamente in uscita, con calciatori che sono stati utilizzati poco o nulla. Il nostro obiettivo è quello di cercare di migliorare una rosa che ci sta dando grandi soddisfazioni, con un occhio però al futuro. Vogliamo cioè individuare calciatori con una valenza in prospettiva. In settimana – aggoiunge il ds – chiuderemo per il portiere e per il terzino destro che va a sostituire Kupisz in procinto di trasferirsi al Livorno». In serata è stato poi ufficializzato il prestito del polacco, che va in Toscana fino al 30 giugno. E Tesoro aggiunge: «Fra i programmi della società c’è anche quello di intervenire cercando un’alternativa a D’Elia a sinistra e a Troiano, oltre che un altro attaccante. L’Ascoli in questa sessione di mercato non ha fretta o ansia di concludere operazioni,  abbiamo disputato un girone di andata soddisfacente con la rosa attuale, che anche a Cosenza si è ben comportata. I nostri tifosi possono stare tranquilli perché faremo il nostro dovere». Che Tesoro cerchi anche un vice Troiano, significa che Vivarini in quel ruolo non “vede” più Zebli (infortunato) e Casarini (impiegato da interno), cioè i due bianconeri che a inizio campionato si alternarono nel ruolo di regista prima dell’arrivo dell’ex capitano dell’Entella.

Moutir Chajia quando giocava nel Novara

CHAJIA FIRMA FINO AL 2021 – Ufficializzato l’ingaggio a titolo definitivo, dall’Estoril Praia (Serie B portoghese), di Moutir Chajia, calciatore belga di origini marocchine. Il fantasista classe ’98 è reduce da una prima parte di stagione dove non è mai sceso in campo. Torna nella B italiana dopo l’esperienza nel Novara che lo fece esordire in cadetteria e con cui mise a segno il suo primo gol fra i “prof” al Frosinone. Può essere utilizzato come esterno d’attacco, ma Vivarini – giocando col 4-3-1-2 – aveva soprattutto bisogno di un vice Ninkovic (quando il serbo è stato squalificato sono stati guai) e con Chajia forse l’ha trovato. Ha sottoscritto un contratto che lo legherà all’Ascoli fino al 30 giugno 2021. Sarà a disposizione di Vivarini già da sabato nella sfida col Perugia.

LE ULTIME DAL PICCHIO VILLAGE – Prosegue la preparazione dei bianconeri in vista del Perugia. Oggi nel menù di Vivarini e dei suoi collaboratori: seduta video, palestra, corsa, partitelle a campo ridotto e partita finale. Tutti presenti tranne Ardemagni (a questo punto il suo impiego sabato è sempre meno probabile) e i soliti Valeau, Coly e Zebli. Domani appuntamento alle 14,30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X