facebook rss

Tempi di resoconti per la Municipale:
più sanzioni, problema schiamazzi
500.000 euro per la sicurezza

SAN BENEDETTO - Le celebrazioni di San Sebastiano offrono lo spunto per fare il punto sui servizi messi in campo dai vigili: nel 2018 le multe sono passate da 21.181 a 26.874. Movida, diminuiscono le criticità legate al consumo di alcol ma restano quelle sul rumore. Il sindaco Piunti: «Presto il nuovo regolamento acustico». Tutti i dati

Il sindaco Piunti affiancato dal comandante Coccia e dagli ufficiali Brutti e Cipolloni

di Marco Braccetti 

Una pioggia di finanziamenti fa crescere l’albero della sicurezza: 50.000 euro per l’operazione “Spiagge sicure”, servita a contenere la piaga dell’abusivismo commerciale. Altri 412.000 euro per il sistema di videosorveglianza che si sta allargando a raggiera sul territorio comunale, più 20.000 euro dedicati al nucleo sambenedettese della Protezione civile.
Sono cifre snocciolate dal sindaco Pasqualino Piunti nella mattinata di sabato 26 gennaio, in occasione delle celebrazioni di San Sebastiano, patrono della Polizia municipale. Un appuntamento servito a fare il punto sui servizi messi in campo dai vigili e, più in generale, sulla sicurezza. «L’attenzione su questi temi è nel dna di quest’amministrazione -ha detto il primo cittadino, affiancato dal comandante della Polizia municipale Giuseppe Coccia e dagli ufficiali Giuseppe Brutti e Vinicio Cipolloni- e i dati che presentiamo lo dimostrano: i servizi messi in campo dal Corpo di Polizia municipale sono aumentati».

Movida in centro

Ecco, dunque, qualche dato. I servizi notturni sono passati dai 93 del 2017 ai 108 del 2018. Quelli mirati al controllo della movida, da 40 a 42. In aumento pure i servizi anti-abusivismo commerciale: da 24 a 29. Tutto ciò nonostante un organico che (seppur recentemente rafforzato grazie a due nuove assunzioni) d’inverno conta complessivamente 43 agenti. Non certo un numero comodo da gestire per il comandante Coccia, anche perché spesso e volentieri i vigili sono impegnati in compiti burocratici d’ufficio. Ad ogni modo, cresce il numero delle sanzioni, passate da 21.181 a 26.874.
Per quanto concerne il problema della movida, il trend analizzato dalla Polizia municipale fa emergere un calo di situazioni problematiche riguardo alla vendita ed il consumo dell’alcol, mentre aumentano le criticità legate agli schiamazzi notturni e, dunque, al disturbo della quiete pubblica. «Ci concentreremo proprio su questo aspetto -ha ribadito Piunti- presto in consiglio comunale arriverà il nuovo regolamento acustico che fornirà alla Municipale dei nuovi strumenti normativi per contrastare certi fenomeni». Nella massima assise cittadina è previsto anche la discussione dell’aggiornamento del Piano comunale di emergenza, che ha nella Protezione civile un architrave fondamentale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X