facebook rss

Pescara bloccato a Livorno
Venezia vince e aggancia l’Ascoli

SERIE B - La Cremonese batte la capolista Palermo e supera l'Ascoli. I lagunari hanno la meglio sul Padova nel derby e affianca l'undici di Vivarini. Un solo punto per gli abruzzesi di Pillon che ora sono terzi alla pari del Lecce, prossimo avversario del Picchio

di Andrea Ferretti

Il Pescara non va oltre lo 0-0 a Livorno e perde l’occasione per issarsi da solo al terzo posto, se non addirittura al secondo. A questo punto ne può guadagnare il Brescia che ringrazia il Livorno, così come aveva fatto sabato con la Cremonese che ha battuto il Palermo con i gol di Arini e Migliore. Il Pescara ora è alla pari con il Lecce, che ha vinto a Salerno e attende l’Ascoli nell’anticipo della terza di ritorno di venerdì. All’Arechi pugliesi in doppio vantaggio (Mancosu e Palombi) prima del gol di Anderson. Passi avanti del Cittadella che ha la meglio sul Carpi con i gol di Moncini, Schenetti e Panico (Arrighini per gli ospiti). Per l’Ascoli lo 0-3 col Perugia si appesantisce perchè dopo l’operazione-sorpasso compiuta dalla Cremonese, c’è ora il Venezia che battendo il Padova ha agganciato i bianconeri. Al “Penzo” finale da cardiopalma: vantaggio di Segre per i lagunari, pari di Trevisan a 5 minuti dalla fine e rigore al 93′ trasformato da Di Mariano. La seconda di ritorno si chiude lunedì con la notturna Verona-Cosenza.

Per Kupisz a Livorno ultimi 20 minuti contro il Pescara (Foto Edo)

LA SECONDA GIORNATA DI RITORNO

Venerdì 25 gennaio ore 21: Foggia-Crotone 0-2

Sabato 26 gennaio ore 15: Cittadella-Carpi 3-1, Cremonese-Palermo 2-0, Ascoli-Perugia 0-3

Sabato 26 gennaio ore 18: Salernitana-Lecce 1-2

Domenica 27 gennaio ore 15: Venezia-Padova 2-1, Livorno-Pescara 0-0

Domenica 27 gennaio ore 18: Brescia-Spezia

Lunedì 28 gennaio ore 21: Verona-Cosenza

Riposa: Benevento

LA CLASSIFICA: Palermo 37 punti, Brescia  35, Lecce e Pescara 34; Verona, Benevento e Cittadella 30, Perugia 29, Salernitana e Spezia 27, Cremonese 26, Ascoli e Venezia 25, Cosenza 20, Foggia 18, Crotone e Carpi 17, Livorno 16, Padova 15.

I MARCATORI

15 gol Donnarumma (Brescia)

12 gol Mancuso (Pescara)

9 gol Coda (Benevento)

8 gol Pazzini (Verona)

7 gol Mancosu e Palombi (Lecce), Vido e Verre (Perugia), Torregrossa (Brescia)

6 gol La Mantia (Lecce), Nestorovski (Palermo), Diamanti (Livorno), Di Mariano (Venezia)

5 gol Bocalon (Salernitana), Bonazzoli (Padova), Schenetti e Finotto (Cittadella), Okereke (Spezia), Tutino (Cosenza)

4 gol Ardemagni e Brosco (Ascoli), Casasola (Salernitana), Falco (Lecce), Giannetti (Livorno), Iemmello e Mazzeo (Foggia), Morosini (Brescia), M. Ricci e Pierini (Spezia), Strizzolo (Cittadella), Kragl (Foggia), Trajkovski (Palermo), Firenze e Kwankwo (Crotone)

3 gol Cavion (Ascoli), Bandinelli e Insigne (Benevento), Bartolomei (Spezia), Bisoli (Brescia), Capello e Cappelletti (Padova), Citro (Venezia); Vitale, Pucino e Di Tacchio (Salernitana), Budimir (Crotone), Di Carmine (Verona), Jelenic (Carpi), Iori (Cittadella), Gerbo (Foggia), Maniero (Cosenza), Melchiorri (Perugia), Brugman e Monachello (Pescara), Piccolo e Mogos (Cremonese), Mokulu (Carpi); Falletti, Moreo e Puscas (Palermo)

2 gol Asencio, Improta e F. Ricci (Benevento), Baclet (Cosenza); Arini, Migliore, Castrovilli, Terranova, Paulinho e Brighenti (Cremonese), Ganz e Ninkovic (Ascoli); Mbakogu, Clemenza, Mazzocco, Cappelletti e Ravanelli (Padova); Loiacono, Tonucci, Deli, Galano, Camporese e Cicerelli (Foggia), Ryder Matos e Caracciolo (Verona); Arrighini, Pasciuti, Vano e Concas (Carpi), Segre e Bentivoglio (Venezia); Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Andrè Anderson e Rosina (Salernitana), Scavone e Tabanelli (Lecce), Raicevic (Livorno); Galabinov, Gyasi e Crimi (Spezia), Henderson e Zaccagni (Verona), Kouan (Perugia), Jajalo, Rajkovic e Salvi (Palermo), Rohden (Crotone), Tremolada (Brescia)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X