facebook rss

Carnevale 2019 con tante novità,
previsto anche il Trofeo “Lu Sfrigne”

ASCOLI - Rimodulazione delle categorie e dei premi per chi parteciperà al concorso. Si comincia giovedi grasso 28 febbraio, poi le due giornate clou di domenica 2 marzo e martedì grasso 4 marzo. L'associazione “Il Carnevale di Ascoli” ha a disposizione un budget inferiore rispetto alle passate edizioni

Piazza del Popolo durante l’edizione 2018 del Carnevale (Foto Andrea Vagnoni)

Novità e cambiamenti per l’edizione 2019 del Carnevale di Ascoli che mantiene i principali appuntamenti della tradizione del giovedi grasso (28 febbraio), di domenica 2 marzo e martedì grasso 4 marzo. La prima modifica approvata dall’associazione “Il Carnevale di Ascoli” è legata alla disponibilità di un budget decisamente inferiore al passato: saranno ridotti i premi per il concorso mascherato. Per questo è stato modificato il regolamento: non ci sarà più distinzione tra gruppi itineranti e fissi. Altra novità è il Trofeo “Lu Sfrigne”, maschera della tradizione ascolana. 

LE CATEGORIE – Verrà abolita la distinzione tra gruppi itineranti e fissi all’interno di ciascuna categoria. Tutti gli iscritti verranno valutati esclusivamente nell’ambito della categoria di appartenenza in base al numero dei componenti, anche per semplificare le valutazioni ed evitare eventuali polemiche legate alle postazioni.  Le categorie ufficiali saranno Categoria A, Categoria B, Categoria C, Categoria D, Categoria Omnia Bona. Altra novità riguarda la categoria dei gruppi composti da giovani dagli 11 ai 24 anni che, da Categoria E, diventerà Categoria G.

I PREMI – Sono stati rideterminati i premi per il concorso mascherato assegnati ai primi tre classificati di ogni categoria. Categoria A: 1.200 euro al primo, 600 al secondo e 300 al terzo. Categoria B: 600 euro al primo, 350 al secondo e 150 euro al terzo. Categoria C: 300 euro al primo, 200 al secondo e 100 al terzo. Categoria D: 250 euro al primo, 150 al secondo e 50 al terzo. Categoria Omnia Bona: 50 euro al primo, 50 al secondo e 50 al terzo classificato. Categoria G: 50 euro a partecipante al gruppo vincitore fino a un massimo di 500 euro, 30 al secondo fino a un massimo di 300 euro, 20 al terzo fino a un massimo di 200 euro. Inoltre verrà conferito un riconoscimento (non economico) ai bambini mascherati fino a 10 anni che, a insindacabile giudizio dell’associazione, risulteranno più caratteristici e coinvolgenti.

TROFEO “LU SFRIGNE” – Per dare maggior valore alla tradizione, l’associazione “Il Carnevale di Ascoli” ha deciso di assegnare un riconoscimento (non economico) a chi meglio interpreterà “Lu Sfrigne”, storica maschera ascolana insieme a “Buonumor Favorito”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X