Quantcast
facebook rss

Ascoli, due acuti a Lecce
nella sfida che in Puglia
è giunta al capitolo 20

SERIE B - Le due squadre in 56 anni si sono affrontate anche in A, in C e in Coppa Italia. Quello di venerdì è l'ottavo incrocio in cadetteria. Di Giordano e Benetti i gol del successo nel 1988. Sei grandi tecnici hanno allenato su entrambe le sponde. L'ultima volta in Lega Pro con Destro allenatore
...

Carlo Mazzone quando era alla guida del Lecce: contro l’Ascoli ha perso in casa ma ha anche vinto al “Del Duca”

di Andrea Ferretti

Quella di venerdì è la sfida numero 20 che si gioca in Puglia tra Lecce e Ascoli. La prima volta fu il 26 maggio 1963 (non c’era ancora lo stadio di Via del Mare e le prime sfide la Del Duca Ascoli le giocò nel vecchio “Carlo Pranzo”), l’ultima il 28 febbraio 2014. L’allenatore era Flavio Destro, il campionato era quello di Lega Pro: finì 2-1. Questa la formazione: Pazzagli; Di Gennaro, Scognamillo, Magliocchetti, Giacomini; Greco, Capece, Carpani (42’st Ruzzier); Colomba (34’st De Iulis), Cipriani (24’st Minnozzi), Tripoli.

Serse Cosmi lo scorso anno ha guidato l’Ascoli, ma in passato è stato anche allenatore del Lecce

Le squadra si sono affrontate 7 volte in B, ma anche 3 in A, 7 in C e 2 in Coppa Italia. Il bilancio pende decisamente a favore del Lecce con 8 vittorie contro 2 dell’Ascoli, i pareggi sono 9, i gol bianconeri 14, quelli giallorossi 21. I due successi dell’Ascoli sono datati 27 febbraio 1966, ai tempi della Del Duca e della vecchia Serie C, e 20 novembre 1988 in Serie A quando i bianconeri di Castagner (venne esonerato dopo un mese e sostituito da Bersellini) vinsero contro il Lecce dell’ex Mazzone nelle cui fila giocavano gli argentini Barbas e Pasculli, i futuri allenatori Baroni e Moriero e il futuro CT Antonio Conte. Questa la formazione dell’Ascoli di quel giorno: Pazzagli, Destro, Rodia, Benetti, Fontolan, Arslanovic, Dell’Oglio, Giovannelli, Giordano (20’pt Agostini e 38’st Bongiorni), Carillo, Cvetkovic.

CURIOSITA’ – La storia di Ascoli e Lecce è zeppa di doppi ex, giocatori che hanno cioè indossato sia la maglia bianconera che quella giallorossa. Ma i due club hanno la particolarità di avere avuto in comune sei allenatori di grande spessore el calibro di Mazzone, Renna, Sonetti, Bersellini, Bigon e Cosmi. I primi tre sono legati a promozioni dell’Ascoli: Mazzone nel 1972 e 1974, Renna nel 1978, Sonetti nel 1991.

GLI EX –  Sono quattro, ma non tutti saranno protagonisti della sfida. Nell’Ascoli ci sono Beretta – 25 presenze e 4 gol nel Lecce in C nel 2013-2014 – e Ingrosso, finora mai utilizzato causa infortunio, che a Lecce debuttò giovanissimo in A nel 2008-2009 (1 presenza). Poi è stato giallorosso l’anno dopo in B (2 presenze) e quindi di nuovo in A (senza giocare mai) per un totale di 3 gettoni. Nel Lecce troviamo invece due difensori che ad Ascoli furono anche compagni di squadra: l’esterno mancino Calderoni che disputò un ottimo girone di ritorno (arrivò a gennaio) nel 2011 in B con 18 presenze, e il centrale Marino che fu bianconero in B per due stagioni, dal 2009 al 2011: 46 partite e 1 gol.

Bruno Giordano con “Meco” Agostini alla festa del 120°: l’attaccante segnò un gol memorabile in Lecce-Ascoli 1-2 del 20 novembre 1988

SERIE B

1976-1977   2-1   Biondi, autogol Biondi (A), Loddi

1977-1978   0-0

1992-1993   1-1   Biondo, Cavaliere (A)

1994-1995   1-0   Della Morte

2002-2003   2-1   2 Chevanton, Bonfiglio (A)

2007-2008   0-0

2009-2010   0-0

SERIE A

1988-1989   1-2   Giordano (A), Pasculli su rigore, Benetti (A)

1989-1990   1-1   Giovannelli (A), autogol Destro

2005-2006   0-0

SERIE C

1962-1963   2-2   Piacentini (A), autogol Rossetti, Cori (A), Panza

1963-1964   1-0   Santelli

1964-1965   1-0   Santelli

1965-1966   1-3   Marovelli, Beccaccioli (A), 2 Ghelli (A)

1966-1967   0-0

1995-1996   3-0   Bacci, 2 Francioso

2013-2014   2-1   2 Miccoli, Capece (A)

COPPA ITALIA

1976-1977   1-0   Zagano

1983-1984   2-2   autogol Orlandi (A), Bagnato, Juary (A), Rizzo

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X