facebook rss

Il medico-cantautore
“Come una macchina volante”
Locasciulli suona e si racconta

SAN BENEDETTO - Il 31 gennaio al Medoc arriva il mitico artista abruzzese, che in 40 anni carriera ha regalato magnifiche perle musicali. Presenterà il suo libro autobiografico, che racconta anche della grande passione per la medicina

Il mitico Mimmo Locasciulli (foto di Mariangela Ottaviano)

Il medico-cantautore stavolta si palesa anche nelle vesti di…scrittore. E con la penna, che ha sempre utilizzato in maniera fine ed efficace in oltre 40 anni di superlativa carriera, ci porta nello splendore dell’Abruzzo che gli ha dato i natali. Tra musica, appunto, e medicina. Il grande Mimmo Locasciulli è infatti originario di Penne (dove è nato nel 1949), provincia di Pescara, anche se vive ed esercita a Roma. E’ uno degli artisti più amati e ispirati della batteria di cantautori emersa in quel periodo (inizio anni ’70), lui che assaporò i debutti nello stesso Folkstudio romano di De Gregori (con cui ha collaborato a lungo) e Venditti.
Il 31 gennaio sarà ospite in Riviera, esattamente al Medoc, per un interessante incontro che prenderà il via intorno alle 20: “In Art Special – Note e parole” prevede prima un convivio, poi la presentazione del libro autobiografico “Come una macchina volante” (Castelvecchi) ed infine una breve esibizione live, che proverà a regalare alcune delle perle musicali che Locasciulli ha composto nei 18 album pubblicati finora, da “Buona fortuna” fino a “Intorno a trentanni”.
A dialogare con il Nostro ci sarà Ettore Picardi, per un evento organizzato dall’associazione culturale “Rinascenza” e dal direttore artistico Annalisa Frontalini. Per informazioni c’è il numero telefonico 0735.780869.

Lu. Ca. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X