facebook rss

Scatta l’allarme antincendio
e il concerto viene “tagliato”
nel gelo del teatro Filarmonici

ASCOLI - Durante l'intervallo della serata organizzata dalla Società Filarmonica Ascolana forse a causa di una sigaretta accesa nei camerini o nel retropalco. Un'ora di pausa, controlli dei Vigili del fuoco. Spettatori col cappotto

Teatro Filarmonici stasera: spettatori incappottati e orchestra in… pausa incendio

Scatta l’allarme nel Teatro Filarmonici di Ascoli. Il concerto dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana, organizzato dalla Società Filarmonica Ascolana – con le sorelle lettoni Kristine e Margarita Balanas, violino e violoncello – riprende dopo un’ora, alle 23, dopo il sopralluogo effettuato dai Vigili del fuoco, presenti anche i Vigili urbani. A far scattare l’allarme, molto probabilmente, una sigaretta accesa nei camerini o nel retropalco durante l’intervallo, cioè quando è scattato l’allarme.

Il bel concerto, con la l’Orchestra Filarmonica Marchigiana – direttore Alessandro Caldario – è stato davvero sfortunato. Gli spettatori, infatti, hanno anche sofferto il freddo a causa del riscaldamento scarso con bocchette che emettevano… aria fredda. Le persone presenti al Filarmonici l’hanno seguito con addosso capotto e giacche a vento.

Anche gli orchestrali, sul palcoscenico, hanno avuto grosse difficoltà a seguire il loro direttore, intirizziti come erano dal freddo. Alla fine, il concerto si è concluso con un taglio al programma. In definitiva, teatro bellissimo, acustica ottima, ma tanti tanti guai… tecnici. E il Comune che dice?

f.d.m.

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana con le sorelle lettoni Balanas: Kristine (violino) e Margarita (violoncello)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X