facebook rss

Discoteca al setaccio:
trovate cocaina e hashish,
in ospedale 19enne ubriaca

CIVITANOVA - Operazione interforze con il blitz alle 3,30 di mattina di poliziotti, carabinieri e finanzieri. Trovate e sequestrate alcune dosi di cocaina (rinvenute sulle scale di ingresso esterne) e di hashish che aveva con sè un 21enne. Il questore ringrazia anche i Vigili del fuoco

Un 21enne trovato con dosi di hashish, una 19enne portata in ospedale perché trovata nei bagni del locale in grave stato di ubriachezza, una barista scoperta a servire alcolici dopo l’orario consentito e due ragazzi di Fermo (multati per ubriachezza molesta), una lite sedata di fronte al locale. E’ il bilancio di una operazione interforze, avvenuta di notte presso una discoteca di Civitanova Marche (Macerata), coordinata dalla Questura di Macerata alla quale hanno preso parte Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del fuoco e ovviamente la Polizia. Uno degli scopi dell’accertamento era verificare le licenze, il rispetto dei limiti di capienza, e quelle relative al divieto di vendita di bevande alcoliche ai minori. In campo anche l’unità cinofila antidroga della Guardia di Finanza che ha operato numerosi controlli di persone sia all’interno che all’esterno del locale, al fine di prevenire e reprimere gli illeciti legati alla detenzione ed uso delle sostanze stupefacenti. Trovate e sequestrate alcune dosi di cocaina, rinvenute sulle scale di ingresso esterne, e alcune dosi di hashish in possesso ad un 21enne che vive a Ancona e che è stato segnalato come assuntore di sostanze stupefacenti. Due ragazzi di 27 e 21 anni, residenti in provincia di Fermo, sono stati trovati in stato di manifesta ubriachezza: verranno entrambi sanzionati. Agenti in borghese, entrati nel locale verso le ore 3,30, hanno visto una barista del locale somministrare alcolici ad un cliente (un 23enne residente nel Maceratese). Ai due sono state contestate le rispettive violazioni amministrative: la barista per aver venduto alcolici dopo le 3, il ragazzo per aver consumato bevande alcoliche quando la vendita non era consentita.

Inoltre una ragazza di 19 anni, di origini pugliesi, è stata trovata dagli agenti nei bagni del locale in stato di manifesta ubriachezza, tanto da essere subito soccorsa e trasportata da un’ambulanza della Croce rossa al Pronto Soccorso dell’ospedale: anche per lei arriverà una contravvenzione per ubriachezza in luogo pubblico. Alle 4,30 gli agenti e personale della discoteca sono poi intervenuti per sedare una lite scoppiata all’esterno del locale. Fra i giovani coinvolti, è stato identificato un marocchino di 34 anni, già noto per vari reati tra i quali spaccio di sostanze stupefacenti. Era ubriaco e urlava a squarciagola: sarà multato per ubriachezza e denunciato per disturbo della quiete.

In totale sono state identificate 43 persone ed è stata verificata la posizione degli addetti alla sicurezza sul possesso di tutte le autorizzazioni richieste, cosa al vaglio della Polizia. Il questore di Macerata, Antonio Pignataro, ha voluto ringraziare e congratularsi per il lavoro svolto da parte di tutte e tre le forze dell’ordine e dei Vigili del fuoco.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X