facebook rss

Elezioni, i grillini vanno da soli
Di Ovidio è il candidato sindaco

FOLIGNANO - Il portavoce e consigliere comunale del Movimento 5 Stelle pronto a duellare per la poltrona di primo cittadino: «A parte la differenziata, la città è ferma. Elimineremo la situazioni di abbandono nelle frazioni. Ricostruzione, siamo ancora al 2016» Nei prossimi giorni verrà presentata la squadra
Dopo il tentativo di accordo tra Lega e 5 Stelle, i grillini mollano gli ormeggi e vanno da soli. Sarà Diego Di Ovidio il candidato sindaco alle prossime elezioni comunali. La scelta è arrivata dopo l’ultima assemblea del movimento, che ha confermato il portavoce uscente (e fino ad oggi consigliere comunale) come l’ideale per raggiungere la poltrona di primo cittadino.

Diego Di Ovidio

«Ripartiremo dall’esperienza in consiglio perseguendo sempre e comunque le idee del Movimento 5 Stelle: cane da guardia della democrazia contro le prepotenze della maggioranza ma anche capacità di ascolto di tutte le fasce della popolazione e capacità di proposta. Adesso è  il momento di cambiare, è il momento di far rinascere Folignano, di mettere la maggioranza di fronte all’inconcludenza di questi anni» si legge nella nota in cui Di Ovidio ufficializza il grande passo.  
«L’unica cosa che davvero a Folignano si può dire funzioni abbastanza bene è la raccolta differenziata -prosegue-. Infatti il sindaco lo sa bene e ogni 2-3 mesi annuncia con grande enfasi qualche riconoscimento vinto a riguardo per gettare fumo negli occhi dei cittadini. Per il resto Folignano è ferma. Negli ultimi anni abbiamo letto soltanto tantissimi annunci di lavori imminenti, ripetuti ad intervalli di 6-7 mesi ma a febbraio 2019 ancora è tutto fermo. Dagli impianti sportivi alle scuole. Emblematico il caso della strada che unisce Folignano a Piane di Morro: i lavori e la riapertura sono stati più e più volte annunciati negli ultimi 3 anni ma a tutt’oggi devono ancora partire». «Folignano vuole girare pagina e a maggio dovrà scegliere tra noi, forza di governo in Italia, e il Partito Democratico, visto che dovrà finire la favoletta della lista civica quando si candida a sindaco il segretario provinciale del Pd, Matteo Terrani -va avanti Di Ovidio-. E siamo certi vorrà scegliere chi mantiene sempre ciò che promette. Nei prossimi giorni presenteremo tutta la squadra dei candidati. Per quanto riguarda il programma, lo stiamo ancora ultimando e a breve cominceremo una ulteriore campagna di ascolto che andrà ad integrare tutto ciò che abbiamo raccolto in questi anni».

Matteo Terrani (Foto Andrea Vagnoni)

«Quello che intanto possiamo dire è che la futura amministrazione a 5 Stelle di Folignano avrà molto a cuore gli aspetti più trascurati in questi ultimi anni: parliamo di alcune frazioni che sono state completamente abbandonate, oppure dello sport con le società che chiedono da anni un cambio di registro. Cercheremo di guidare la ricostruzione in una maniera davvero funzionale per Folignano al contrario di ciò che si è cercato di fare finora. Anzi, che non si è fatto, visto che il calendario, se vi fate un giro nel nostro Comune, sembra essersi fermato al 24 Agosto 2016».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X