facebook rss

L’intramontabile Giorgio La Vista:
l’ex bianconero a 40 anni gioca
e segna ancora triplette

CALCIO - Protagonista in Sardegna nel campionato di Eccellenza, è la bandiera del Muravera. Tre gol in una partita come fece con l'Ascoli in B a Vicenza nel 2003-2004. «Sto vivendo un'esperienza davvero fantastica»
mercoledì 6 Febbraio 2019 - Ore 17:44
Print Friendly, PDF & Email

Giorgio La Vista sta per segnare un gol per il suo Muravera (foto da L’Unione Sarda)

di Bruno Ferretti

Il 4 aprile compirà 40 anni ma per lui il tempo sembra essersi fermato a quando ne aveva 25 ed era al top della forza e della condizione atletica, protagonista fra i professionisti. Giorgio La Vista, ex Ascoli, gioca in Sardegna, nel Muravera che comanda il campionato di Eccellenza davanti a Sorso e Nuorese. Domenica scorsa ha realizzato una tripletta allo Stintino. “Gioco da trequartista dietro le punte e ho libertà di azione – dice Giorgio, rimasto in Sardegna dopo il campionato di serie D con il San Teodoro – mi trovo benissimo, tutti mi hanno aiutato ad inserirmi, i compagni di squadra, l’allenatore Loi, i tifosi, i dirigenti. La Sardegna mi piace sempre di più. Quando posso torno a casa in famiglia, altre volte mi raggiungono loro. Sto vivendo un’esperienza davvero fantastica”.

La Vista quando giocava nel Siena

Non è la prima volta che La Vista realizza una tripletta: la prima risale al campionato di Serie B 2003-2004 in Vicenza-Ascoli, la seconda in tempi più recenti con il Monticelli. Al suo attivo oltre 500 partite in tutte le categorie. Romano di origine ma ascolano di adozione, La Vista fu ingaggiato dal Casalotti quando aveva 15 anni su indicazione di Tiberi, al tempo responsabile del settore giovanile bianconero. Il Muravera – Comune di 5.200 abitanti in provincia di Cagliari – mercoledì 30 gennaio disputerà a Oristano la finale della Coppa Italia. Un trofeo che Giorgio, beniamino dei tifosi, vuole vincere.

La Vista ha esordito nell’Ascoli a 17 anni in Serie C ed ha vestito la maglia bianconera anche in B per un totale di 98 presenze e 9 gol in campionato, più altri 9 gettoni in Coppa Italia. Poi ha giocato in V e in B con la Fermana, ancora in B con Bari e Perugia, in C col Sorrento e, in tempio molto più recenti con il Siena, in Serie D con Santegidiese, Civitanovese, L’Aquila e lo scorso anno con il San Teodoro in Sardegna con Monticciolo (attuale vice di Vivarini nell’Ascoli come allenatore). Tra il 2013 e il 2015 disputò anche due campionati di promozione con il Monticelli e l’Atletico Piceno di Castel di Lama.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X