facebook rss

Chiodi: «La ruota panoramica
s’ha da fare»
Lunedì i rilievi sulla tenuta del suolo

SAN BENEDETTO - L'attrazione dovrebbe sorgere nel parcheggio di Mar del Plata, nel rettangolo finale vicino al Molo sud. Il presidente della Commissione commercio del Comune ha incontrato il proprietario dell'attrazione: «La sabbia è stabile, non esistono problemi di carico». Tra i nuovi progetti in cantiere anche il centro commerciale all'aperto

di Martina Oddi 

Carmine Chiodi, presidente della Commissione commercio, prova a lasciare tutti a bocca aperta. La ruota panoramica vista mare con le stelle a fare il tifo e la luna che scandisce i giri? Potrebbe essere il sogno di tanti che si avvera. Chiodi ci sta lavorando duramente e durante la trasferta di lunedì a Roma ha avuto modo di confrontarsi con Manuel Rambelli, il responsabile della suggestiva animazione. «Rambelli mi ha presentato il progetto con tutti i carichi di peso da bilanciare. Ne ho parlato con il responsabile Germano Polidori perché secondo Rambelli non esiste il problema del carico. Lunedì 25 febbraio alle 10,30 una società di geologia di Osimo verificherà la tenuta del suolo e farà i rilievi e i cabotaggi, senza dimenticare che la sabbia è un materiale che regge anche al terremoto: a Cesenatico la ruota poggia proprio sulla sabbia. Spero che all’incontro con gli ingegneri venga anche il sindaco» sottolinea Chiodi.

Una ruota panoramica della famiglia Rambelli

La location ideale per la panoramica che molti immaginano romanticamente affacciata sul mare del lembo sud del litorale, dovrebbe sorgere nel parcheggio di Mar del Plata, nel rettangolo finale vicino al Molo sud.
Ma Chiodi ha un altro sogno per la sua città: trasformare il quadrilatero del centro in un centro commerciale all’aperto, dando rilievo ed enfasi al progetto di marketing presentato dagli operatori a posto fisso. Il progetto in 11 punti prevede fra le altre idee l’inaugurazione, nella settimana di Pasqua, dell’istallazione di giardini a tema in centro a creare un percorso fiorito per compagnare la passeggiata di turisti e cittadini. In collaborazione con la Coldiretti di Ascoli dei giardini simili sono stati in passato già realizzati in piazza Matteotti, ma quest’anno saranno accompagnati da un vero festival artisti di strada per rianimare tutto il centro città, con un occhio di riguardo anche a Porto d’Ascoli. «Stiamo lavorando alacremente per ridare fasto e splendore alla Riviera delle Palme, per sancire e sottolineare il suo primato turistico nelle Marche» spiega Chiodi

Carmine Chiodi

Nel frattempo ci sono altre iniziative: a maggio torna San Beach Comics, a novembre avremo il black friday, a luglio la “Notte più lunga dei saldi”, “Nessun dorma shopping e show” ad agosto, per non dire di giugno: un vero festival della musica con cover e cantine all’aperto. La nuova brochure turistica preparata dagli uffici comunali di maggio sarà ricca di novità.
«Ripongo molta fiducia nei miei colleghi, come Sergio Trevisani, abili e puntuali nel captare finanziamenti europei e comunitari- conclude Chiodi – per trovare risorse per nuovi arredi urbani e una nuova immagine con la collaborazione degli operatori a posto fisso. Abbiamo bisogno di un nuovo brand per sancire la nostra egemonia nel medio adriatico dove dobbiamo tornare a essere leader del turismo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X