facebook rss

Samb-Ternana è il match degli ex
Fedeli: «Sfida tra due piazze top»

SERIE C - L'imprenditore romano è stato il presidente del club umbro dal 1994 al 1996. Tra le fila rossoblù altri due ex: il centrocampista Signori e il portiere Sala. Nei precedenti l'ultima vittoria rossoblù risale a 38 anni fa, quando l'undici di Nedo Sonetti si impose per 3-2

di Benedetto Marinangeli 

Samb-Ternana, oltre a rivestire un’importanza particolare in chiave playoff, è anche il match dei grandi ex. Il primo è senza dubbio il presidente Franco Fedeli. Per due stagioni è stato alla guida delle fere. Nella prima (1994-1995) prese la società umbra in serie D portandola in C2, approfittando anche di un ripescaggio per il completamento degli organici. Poi nel campionato successivo la Ternana si piazzò al terzo posto e fu eliminata ai playoff dalla Fermana.

Patron Fedeli (Foto Cicchini)

«San Benedetto e Terni sono due grandi piazze – dice il patron – altrimenti non sarei rimasto presidente per diversi anni. Entrambe mi hanno dato tanto, ma preferisco concentrarmi sul presente e mi aspetto una bella risposta dalla mia squadra sul campo dopo un periodo non positivo, Sabato sera ovviamente sarò allo stadio per sostenere da vicino la Samb».
Tra le fila dei rossoblù, inoltre, ci sono altri due ex Ternana. Il primo è il centrocampista Francesco Signori, che lo scorso anno ha indossato la maglia delle fere da gennaio totalizzando quindici presenze e mettendo a segno tre reti. L’altro è il portiere Andrea Sala. Ben quattro i campionati in Umbria. Dal 2013 al 2016 (16 presenza complessive in B) e poi, dopo la parentesi di Reggio Calabria, ecco i quattordici gettoni nella passata stagione, sempre in B. E sabato prossimo Sala difenderà la porta rossoblù.
Domani classica seduta di rifinitura con Roselli, che dovrà vagliare attentamente le condizioni fisiche dei calciatori a sua disposizione. Celjak, D’Ignazio, Miceli e Rocchi si sono allenati a pieno regime e quindi saranno disponibili per la gara con la Ternana. Ancora in forte dubbio Cecchini che oggi ha di nuovo svolto un lavoro differenziato. La sensazione è che il terzino sinistro salterà anche il match di sabato.

Il portiere Sala è tra gli ex (Foto Cicchini)

PRECEDENTI – Sono 18 gli incontri ufficiali disputati a San Benedetto contro la Ternana, quindici in campionato (5 in serie B, 10 in C), uno nella finale di andata della Coppa Italia Centrale (3 luglio 1938, 1-0 per la Samb, gol di Lazzari su rigore alla mezzora della ripresa) e due in Coppa Italia. Da segnalare anche due ripetizioni delle finali della Coppa Italia Centrale disputate in campo neutro. La prima il 17 luglio 1938 a Foligno 2-2 dopo i tempi supplementari , la seconda il 24 luglio ad Ancona 1-2  che sancisce definitivamente la conquista del trofeo da parte degli umbri.
Il bilancio in campionato vede nettamente in vantaggio la Samb con 10 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte. Ma, allo stesso tempo l’ultimo successo dei rossoblù sulla Ternana risale a trentotto anni fa (5 aprile 1981). Il primissimo incontro si gioca il 15 gennaio 1933 nel girone G di Prima Divisione terzo livello e vede la vittoria dei rossoblù 2-1. Le prime sei gare in campionato terminano con altrettante vittorie della Samb, tre prima e tre dopo il secondo conflitto mondiale, sempre in serie C. Tra queste, il successo più largo nel punteggio con il 5-0 del 26 febbraio 1950, determinato dalla tripletta di Gigi Traini. Nella stagione 1966-1967 (serie C girone B) la Samb si impose per 2-1 con reti di Bernardi e Passoni.
Dalla stagione 1975/76 inizia il ciclo dei cinque scontri (consecutivi) giocati in serie B; la Samb non subisce nemmeno un gol: due 0-0 (8 febbraio 1976 e 27 maggio 1979) e tre vittorie. Il 13 marzo 1977 finisce 2-0 per l’undici di retto dalla coppia Nicola Tribuiani & Gigi Traini contro i rossoverdi di Cesare Maldini. La Samb passa in vantaggio con una rete di Sandro Vanello per poi raddoppiare nella ripresa con Maurizio Simonato. Vittoria di misura, 1-0 il punteggio, per i rossoblù di Marino Bergamasco nella stagione successiva. A segno il bomber Francesco Chimenti. La Ternana era diretta da Rino Marchesi.
Nuovo successo rossoblù nel campionato 1979-1980 per 2-0 con reti di Marco Romiti e raddoppio su rigore di Francesco Chimenti. Al termine di quella stagione, Samb e Ternana retrocessero in serie C. Il 5 aprile 1981 rossoblù e fere tornarono ad incontrarsi. Finì 3-2 per l’undici allenato da Nedo Sonetti. Vantaggio umbro con Redomi e pareggio immediato di Ruggiero Corvasce. Ad inizio ripresa nuovo vantaggio rossoverde con Montanari, ma è una doppietta di Fabiano Speggiorin (un gol su rigore) a dare i due punti alla Samb. E’ questo l’ ultimo successo rossoblù contro la Ternana.
Nel campionato di serie C 1989-1990, infatti, nella gara giocata sul neutro di Francavilla a Mare, la Ternana si impose per 2-0 con reti di Forte e Vittorio Cozzella. Le due squadre si ritrovarono di nuovo in C1 nel torneo 1991-1992 ed allora finì 1-1. Al vantaggio rossoblù giunto grazie ad un’autorete di Gazzani replicò al novantesimo Caramelli. Sulla panchina umbra c’era l’ex Roberto Clagluna. L’ultimo precedente è datato lunedì 13 novembre 2006, notturna diretta su RaiSport Satellite. Il calcio di punizione di Cherubini a dieci minuti dalla fine condannò alla sconfitta la Samb di Guido Ugolotti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X