facebook rss

Il traforo riapre, Norcia torna vicina
In tanti dal Piceno
per il weekend dei tartufi

L’EVENTO - Le presenze dal versante marchigiano alla mostra mercato "Nero Norcia" favorite dalla riapertura senza fasce orarie della galleria di Forca Canapine. Degustazioni, esposizioni e convegni si ripeteranno domenica 24 febbraio e poi il 2, 3, 9 e 10 marzo

Stand in piazza San Benedetto, sabato mattina, alla 56 edizione di “Nero Norcia”

di Claudio Romanucci

Un invitante weekend di sole, seppur insidiato da un fortissimo vento che ha soffiato sabato sulla Valnerina, ha favorito “le esplorazioni” sull’eccellenza della tavola a “Nero Norcia”. E’ la rassegna agroalimentare che dagli anni ‘50 promuove e valorizza le produzioni tipiche enogastronomiche e artigianali di qualità territoriali.
Giunta alla sua 56esima edizione, “Nero Norcia” come sempre vede grande protagonista il Tartufo Nero Pregiato (Tuber Melanosporum Vittadini). Venerdì 22 febbraio è stata la prima delle tre giornate di appuntamenti tra degustazioni, tavole rotonde, show cooking, raduni, mostre e convegni. Oggi, domenica 24 febbraio, si chiude il primo di tre fine settimana in cui la cittadina umbra sarà meta di migliaia di visitatori.

Degustazioni in centro alla mostra mercato sul tartufo nero pregiato

Nei due giorni precedenti il centro cittadino si è animato dalla presenza degli amanti della buona tavola, con decine di espositori che hanno occupato e allettato i palati lungo corso Sertorio, piazza San Benedetto, via Roma e gli altri spazi del centro, aperti dalle 9 fino a tardo pomeriggio. I turisti hanno affollato anche ristoranti e attività commerciali nato dopo il sisma nei nuovi spazi fuori dalle mura di cinta, segnali tangibili della volontà di ripresa della cittadina umbra.
«Oggi più che mai – ha sottolineato il sindaco Nicola Alemanno – vogliamo riappropriarci di quegli spazi che erano parte della nostra quotidianità e vogliamo far sì che tornino ad essere tali».
Gli arrivi dal fronte marchigiano sono stati favoriti dalla riapertura senza fasce orarie del traforo di Forca Canapine. Dalla Salaria il passaggio obbligato è nell’area cantiere che attraversa le frazioni di Pescara del Tronto e Capodacqua prima dell’allaccio. Resterà interdetto invece il transito ai bus e ai mezzi pesanti. La situazione è costantemente monitorata dall’Anas che anche nei prossimi giorni effettuerà delle verifiche per garantire la sicurezza.
“Nero Norcia” tornerà sabato 2 e domenica 3 marzo, sabato 9 e domenica 10 marzo con altri appuntamenti tematici e la mostra mercato.

 

 

 

 

 

La basilica di San Benedetto puntellata dopo il sisma del 2016

Lavori in corso all’allaccio sulla Salaria con la direttrice per l’Umbria. Dal 22 febbraio il traforo di Forca Canapine è riaperto senza fasce orarie


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X