facebook rss

Ascoli-Foggia, quarta volta in B
nel ricordo della quaterna
di Walter Casagrande

SERIE B - Nel 5-2 del 1990 il brasiliano ne fece quattro. Una sfida lunga novant'anni, l'ultima lo 0-2 del passato campionato. Il rinvio per neve del 1973 che costò la promozione ai bianconeri di Mazzone. Il derby dei fratelli medici

Ascoli-Foggia dello scorso campionato: Carpani, Bianchi e Parlati (Foto Perozzi)

di Andrea Ferretti

Ascoli-Foggia si è giocata ad Ascoli 11 volte, le prime quattro al vecchio Squarcia, poi sempre al “Del Duca”. Le due squadre, che si sono incrociate la prima volta addirittura il 4 novembre 1928, si sono affrontate tre volte in Serie B, una in Serie A, una in C, una in Quarta Serie, tre in Prima Divisione e una in Coppa Italia. Il bilancio è quasi in perfetta parità: vittorie Ascoli 4, vittorie Foggia 5, pareggi 2, gol 14 ciascuno.

Gigi Delneri calciatore

Pensi ad Ascoli-Foggia e ti viene in mente la beffa di quel lunedì 12 marzo 1973 quando si giocò la partita che era stata rinviata 24 ore prima per neve. Il “Del Duca” venne spalato dai tifosi, ma il rinvio fece perdere la giusta concentrazione ai bianconeri di Carlo Mazzone, neopromossi dalla C, che persero. Un gol lo segnò Gigi Delneri, già il futuro allenatore. Sarà stato il destino, ma a fine stagione in A salirono Genoa (53 punti), Cesena e – guarda caso – Foggia con 49. Ascoli quarto con 48 punti: promozione in A rinviata di dodici mesi. Questa la formazione dell’Ascoli di quel giorno: Migliorini, Vezzoso, Legnaro, Colautti, Castoldi, Minigutti, Macciò (20’st Silva), Vivani, Bertarelli, Gola, Campanini. L’ultimo confronto, quindici mesi fa, si chiuse con il medesimo punteggio (0-2). Era l’Ascoli del mitico tandem Maresca-Fiorin e questo è il 4-3-3 sceso in campo il 12 novembre 2017: Lanni; Mogos, De Santis, Gigliotti, Cinaglia; Bianchi, Parlati (38’st Santini), Carpani (30’st D’Urso); Clemenza (15’st Baldini), Varela, Rosseti.

Beretta (versione Foggia) esulta dopo un gol

GLI EX – Nelle fila dell’Ascoli ci sono Beretta che ha giocato a Foggia lo scorso anno in B: 28 presenze e 7 gol. Ex freschissimo Rubin che stava a Foggia fino a un mese fa. In due campionati e mezzo in rossonero, 58 presenze, 2 gol e una promozione dalla C in B. Nelle file del Foggia c’è invece Ingrosso, che l’Ascoli ha scambiato proprio con Rubin al mercato di gennaio. Ingrosso nei suoi sei mesi ascolani, sempre infortunato, non ha mai giocato. Ma è un ex anche il preparatore dei portieri del Foggia, Nicola Di Bitonto, che diufese la porta dell’Ascolli per tre stagioni in Serie C1 dal, 1997 al 2000 (80 presenze). In Ascoli-Foggia 3-1 del 29 novembre 1998 il portiere dell’Ascoli era lui. L’allenatore era Enzo Ferrari che quel giorno schierò questa formazione: Di Bitonto, Pandullo (19’st Deoma), Da Rold, Marta, Aloisi, Luzardi, Cimadomo (29’st La Vista), Alfieri (6’st Spader), Aruta, Caruso, Frati.

LA CURIOSITA’ – Un caso curioso, probabilmente unico, riguarda i responsabili sanitari delle due società. Sono i fratelli dottor Antonio Macchiarola (Foggia) e dottor Giuseppe Macchiarola (Ascoli). In panchina, dunque, è derby in famiglia.

Casagrande, 4 gol al Foggia il 2 dicembre 1990

SERIE B

1972-1973   0-2   Delneri, Villa

1990-1991   5-2   4 Casagrande (A), Pergolizzi (A), Baiano, Codispoti

2017-2018   0-2   Camporese, Chiricò

SERIE A

1991-1992   2-1   D’Ainzara (A), Bierhoff (A), Porro

SERIE C

1998-1999   3-1   Consagra, 2 Aruta (A), Spader (A)

QUARTA SERIE

1954-1955   1-1   Guidetti (A), Colombo

PRIMA DIVISIONE

1928-1929   2-3   Saracino, Pavanello, De Rosa su rigore, Ferranti su rigore (A), Bona (A)

1930-1931   0-1   Marchionneschi

1931-1932   0-1   Montanari

COPPA ITALIA

1973-1974   1-0   Vezzoso

1976-1977   0-0


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X