facebook rss

Lava l’auto in attesa
di essere visitato
al Pronto Soccorso

SAN BENEDETTO - Il suo turno si fa attendere e allora, per ingannare il tempo, sistema la propria vettura tra le ambulanze armandosi dello spazzolone e del tubo dell’acqua utilizzati dagli autisti del 118

L’improvvisato lavaggio al Pronto Soccorso dell’ospedale di San Benedetto

di Epifanio Pierantozzi

Nel mentre i vertici dell’Area Vasta 5 e i medici del 118 sono impegnati  a trovare una “soluzione lavorativa”, qualche paziente – in attesa del proprio turno al Pronto Soccorso di San Benedetto – ha trovato il modo di ingannare il tempo facendo altro: lavare la propria vettura!

E già. Stanco di aspettare la chiamata, un uomo ha deciso che tanto valeva impegnare il tempo dell’attesa in qualche cosa di produttivo. E’ così uscito nel piazzale davanti al Pronto Soccorso, nel quale era entrato con la propria auto, ha parcheggiato a due passi dalle ambulanze – proprio sulla strada che permette la loro rapida uscita – si è armato di spazzolone e tubo dell’acqua (usati dagli autisti dei mezzi di soccorso per lavare le ambulanze) e si è messo tranquillamente a togliere polvere e fango dalla sua vettura.

Il tutto senza che nessuno si sia accorto della “anomalia”. O, forse, si è dato per scontato che si poteva fare. Solo l’intervento dei uno dei vigilantes – allertato da un ospedaliero non credeva ai suoi occhi – ha posto fine al lavaggio dell’auto. L’operoso paziente a quel punto ha riposto lo spazzolone, chiuso la pompa dell’acqua e se ne è andato. Senza nemmeno passare… dalla cassa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X