facebook rss

Alchimie d’Arte tra le cento torri
Nove giorni dedicati al Piceno
La superstar è Francesco Perilli

ASCOLI - Dal 2 al 9 marzo la Sala Cola d'Amatrice ospiterà "Le radici e le ali", evento tra poesia, musica e letteratura dedicati al territorio e alle sue bellezze. Ospite di punta l'artista abruzzese noto in tutto il mondo. Il programma

di Stefania Mistichelli 

Francesco Perilli e l’associazione “Alchimie d’Arte” protagonisti di una nove giorni di arte, poesia, musica e letteratura, tutti dedicati al Piceno e alle sue bellezze. Per l’evento “Le radici e le ali”, dal 2 al 10 marzo, la Sala Cola d’Amatrice ospiterà opere realizzate appositamente da Perilli che, nato a Nereto, è diventato uno degli artisti più conosciuti al mondo. Sua, ad esempio, è la scultura dedicata alla multiculturalità che fa bella mostra di sé nel piazzale della stazione centrale di Toronto, ma vanta opere anche in California, Bosnia-Erzegovina, Cina e Sudafrica. E presto figureranno in questa lista anche le cento torri, per la soddisfazione del Comune e dell’assessore alla cultura Piersandra Dragoni.

Una bella opera di Perilli

In particolare, il fondatore del “neutralism”, genere cui hanno aderito oltre sessanta artisti di tutto il mondo, realizzerà tre opere figurative di grandi dimensioni e altre più piccole, che saranno montate su strutture ad hoc.
«L’evento non sarà solo una mostra -spiega Domenico Parlamenti di Alchimie d’Arte- ma sarà una carrellata di iniziative per l’arte e per la cultura, dedicata al Piceno e ai suoi abitanti, che potranno fruirne in maniera gratuita. L’inaugurazione si terrà sabato 2 marzo alle 17,30 con l’artista e con il professor Stefano Papetti. Al termine sarà offerta una degustazione di vini della cantina Nando Bruni».

La presentazione dell’evento

A seguire, mercoledì 6 marzo, la psicologa Antonella Baiocchi presenterà il suo libro “Il segreto della felicità”, mentre giovedì 7 marzo Giuseppe Parlamenti racconterà le vicende di suo nonno (racchiuse nel libro “La storia di nonno Peppe”) che, emigrante in America, ebbe modo anche di conoscere Guglielmo Marconi e di contribuire, a suo modo, nelle ricerche sulle onde radio. Il pomeriggio sarà impreziosito dalle poesie di Maria Letizia Del Zompo e Giulia Civita.

Francesco Perilli

«L’8 marzo -continua Enrica Consorti– sarà la volta di Erminia Tosti Luna che terrà un’intervento sulle donne nella storia di Ascoli, che si concluderà con un concerto lirico a cura del soprano Patrizia Perozzi accompagnata al piano da Massimo Giuseppe Sabatini. Sarà donato un omaggio floreale a tutte le donne presenti. Sabato 9 marzo Mario Antonelli e Settimio Virgili presenteranno il quarto volume dedicato ai “personaggi piceni”. In chiusura si terrà il concerto del violoncellista Donato Reggi».
Domenica 10 marzo “Le radici e le ali” si chiude con Americo Marconi e la sua “Montagna interiore”, presentato da Giampietro De Angelis.
Tutti gli appuntamenti sono gratuiti e si terranno dalle 17,30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X