facebook rss

Pordenone-Samb 1-1
Botta e risposta con la capolista,
Fissore ristabilisce le sorti

SERIE C - Prestazione convincente. Padroni di casa in gol dopo un quarto d'ora, ci pensa Fissore a riequlibrare le sorti del match. Palo di Russotto su punizione. Rapisarda & C. al 9° posto in classifica

Fissore in gol a Pordenone (Foto Cicchini)

Seguita da 61 tifosi giunti da San Benedetto, la Samb pareggia a Pordenone. I gol nella prima parte di gara. Capolista in vantaggio con Gavazzi dopo un quarto d’ora, pari rossoblù dopo altri dieci minuti grazie alla rete di testa di Fissore. In un turno caratterizzato dai pareggi (ben 7 su 10 e soli 11 gol segnati), la Samb resta in zona playoff (9° posto), superata dalla Fermana che vince a Teramo. Rossoblù in emergenza, tanto che Roselli  ha solo 19 giocatori a disposizione.

Il primo tentativo, quasi un presagio, è proprio di Fissore. Dopo 4 minuti la sua conclusione termina fuori di poco. Passano 60 secondi e, su calcio piazzato, è Russotto a colpire il palo. La gara si sblocca al 15′: il destro da fuori area di Gavazzi pesca il “sette”, e per Sala non c’è niente da fare: 1-0. La Samb reagisce e al 19′ Rapisarda manca di un soffio la deviazione sottomisura. E’ il preludio al pareggio che arriva al 25′ quando Russotto mette la palla in area e Fissore di testa insacca alle spalle di Bindi: 1-1.

La Samb insiste e al 29′ ad andare vicino al sorpasso è Stanco, ma il portiere è reattivo e si salva in angolo. Nella ripresa al 19′ Roselli effettua un doppio cambio gettando nella mischia Di Massimo e Rocchi al posto di Stanco e Signori. La Samb passa al 4-4-2 mentre Tesser, sul fronte opposto, gioca la carta Burrai per Germinale. Subito dopo è il turno di Caccetta: sotto la doccia ci finisce Ilari. Brivido finale quando nell’extratime, sugli sviluppi di una mischia nell’area rossoblù, il pallone finisce sul fondo.

Mister Roselli può ritenersi soddisfatto (Foto Cicchini)

PORDENONE (4-3-1-2):  Bindi; Semenzato, Vogliacco, Barison, De Agostini; Gavazzi, Burrai (34′st Germinale), Bombagi (1′st Zammarini); Berrettoni (1′st Rover); Ciurria (15′st Magnaghi), Candellone. A disposizione: Meneghetti, Damian, Zammarini, Frabotta, Florio, Bassoli, Cotali. Allenatore: Tesser.

SAMB (3-5-2): Sala; Celjak, Miceli, Biondi; Rapisarda, Ilari (38′st Caccetta), Gelonese, Signori (19′st Rocchi), Fissore; Russotto, Stanco (19′st Di Massimo). A disposizione: Pegorin, Bove, Calderini, D’Ignazio, Panaioli. Allenatore: Roselli.

Arbitro: Mercenaro di Genova (assistenti Cataldo e Ceccon di Bergamo).

Reti: 15’pt Gavazzi (P), 25’pt Fissore (S).

Note: spettatori 1.722 di cui 622 abbonati e 61 provenienti da San Benedetto, incasso 12.600 euro. Ammoniti: Bombagi (P), Miceli (S), Rocchi (S) e Fissore (S). Angoli 8-4 per il Pordenone. Recupero 0’+5′.

IL GIRONE B DELLA SERIE C

Risultati: Fano-Albinoleffe 0-0, Ternana-Monza 0-1, Teramo-Fermana 0-1, Rimini-Gubbio 1-1, Vicenza-Imolese 0-0, Renate-Ravenna 0-1, Pordenone-Samb 1-1, Feralpi Salò- Sud Tirol Alto Adige 1-1, Giana Erminio-Triestina 1-1, Vis Pesaro-Vecomp Verona 0-0

Classifica: Pordenone 58 punti, Triestina 51, Ferlapi Salò 50; Sud Tirol Alto Adige, Imolese e Monza 46, Ravenna 42, Fermana 40, Samb 38, Vicenza 37, Vis Pesaro 34, Ternana e Gubbio 33, Rimini 32, Teramo e Renate 31, Albinoleffe 29, Giana Erminio 27, Vecomp Verona 26.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X