facebook rss

Il caso Okereke potrebbe
sconvolgere la classifica:
lo Spezia rischia 25 punti di penalità

SERIE B - Secondo il ricorso del Livorno, l'attaccante nigeriano è stato tesserato in maniera irregolare. Una delle ipotesi potrebbe essere partita persa e un punto di penalizzazione per ogni gara giocata dall'attaccante. La partita ora la giocano gli avvocati Grassani e Chiacchio

C’è attesa in Serie B per la sentenza sul caso di David Okereke, 21 anni, attaccante nigeriano dello Spezia sul quale pende il ricorso del Livorno. Quest’ultimo – domenica di scena al “Del Duca” di Ascoli – sostiene che Okereke sia stato tesserato in maniera irregolare dallo Spezia.

David Okereke

Ovvero portato in Italia quando era ancora minorenne, quindi parcheggiato nella Lavagnese (squadra dilettanti) in attesa  di tesserarlo, una volta diventato maggiorenne. Questo non è consentito dall’attuale normativa Uefa. Il Livorno chiede pertanto la vittoria per 3-0 a tavolino. La partita Spezia-Livorno in campo si è conclusa 3-0 per i liguri.

Il verdetto rischia di sconvolgere la classifica delle due squadre, soprattutto dello Spezia che attualmente, con 37 punti, è in piena zona playoff. Il club ligure, infatti, oltre alla sconfitta a tavolino con il Livorno, rischia un punto di penalizzazione per ogni volta che ha schierato Okereke. Quest’ultimo ha disputato 22 partite, quindi allo Spezia verrebbero tolti ben 25 punti fra sconfitta a tavolino e penalità. Scenderebbe da 37 a 12 punti, compromettendo irrimediabilmente la sua stagione. Il Livorno ha affidato la difesa all’ avvocato Grassani di Bologna, mentre lo Spezia si è rivolto all’avvocato Chiacchio di Napoli, ovvero due fra i maggiori esperti italiani di diritto sportivo. Si preannuncia una battaglia legale.

Bru.Fer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X