facebook rss

Risate, battibecchi
e due esilaranti zitelle
Al Palafolli c’è “Sugo finto”

ASCOLI - Dopo la pausa di Carnevale torna la rassegna "Ascolinscena", che sabato 9 marzo vedrà protagonista la compagnia romana La Bottega dei Rebardò sul testo di Gianni Clementi e regia di Enzo Ardone. La storia di due sorelle interpretate da Antonella Rebecchi e Stefania Giayvia

Un momento di “Sugo finto”

Dopo la pausa per il Carnevale, torna “Ascolinscena”. Ospiti della rassegna, giunta alla sua dodicesima edizione, saranno gli attori de La Bottega dei Rebardò. L’appuntamento è per sabato 9 marzo alle 21 al PalaFolli con la compagnia romana che lo scorso anno vinse il “Premio gradimento del pubblico” assegnato dagli abbonati.

Stavolta porterà sul palco “Sugo finto” di Gianni Clementi, per la regia di Enzo Ardone, raccontando la storia di due sorelle zitelle, Addolorata e Rosaria, interpretate da Antonella Rebecchi e Stefania Giayvia. Entrambe offese da una natura ingenerosa, trascorrono la propria esistenza in un continuo e, involontariamente comico, scambio di accuse reciproche. Un battibecco infinito che non conosce sosta. La due donne convivono nella loro casa: fanno lo stesso lavoro, gestiscono un negozio di merceria, e conducono la stessa vita, una vita che si basa su piccole cose, litigi, diverbi, dovuti alla loro diversità di carattere: Rosaria è attenta, misurata, parsimoniosa fino all’eccesso, in una sola parola avara, apparentemente arida nei sentimenti, mentre Addolorata è più superficiale, ha smanie più goderecce, tende a voler spendere i suoi risparmi per rinnovare casa ed è attaccata alla tv per vedere i programmi di Maria De Filippi, oppure telefona ai maghi per sapere il suo futuro e come comportarsi con le persone. Qualsiasi avvenimento diviene argomento di discussione. Rosaria domina, Addolorata subisce.
Per i biglietti, è possibile avere informazioni allo 0736.352211.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X