facebook rss

St. Beaufort, folk multietnico
e leggende americane

MONTEPRANDONE - Il trio nato a Berlino sarà di scena il 10 marzo al Caffè del Borgo sull'onda del nuovo disco "Trails & Guns", un lavoro che punta alle radici della musica e parla di tentativi di riscatto e storie del sud ovest degli Usa

Un folk multietnico in arrivo da Berlino. Loro sono i St. Beaufort, e domenica 10 marzo alle 21,30 saranno di scena al Caffè del Borgo 1974 per un evento organizzato in collaborazione con Seventeen Eventi.

I St. Beaufort

I St. Beaufort sono un trio fondato nel 2014 e composto da Henric Hungerhoff, Tomás Peralta e Joe Jakubczyk, rispettivamente un tedesco, un cileno ed uno statunitense. Questo la dice lunga sul sound contaminato che i tre sono in grado di tirar fuori, unito dalla passione per la musica acustica e la narrazione. Il loro suono è basato su banjo, chitarra e contrabbasso, con voci soliste alternate e caldi armonie in rampa di lancio.
Dopo l’omonimo album di debutto, pubblicato nel 2015, nel maggio del 2018 esce il secondo album in studio per la Blue Whale Records. Registrato in una casa isolata nella campagna tedesca, “Trails & Guns“ raccoglie l’amore del trio per la narrazione come un ritorno alle radici. Si immergono nelle leggende del sud ovest americano, ed espandono il loro suono di base con sequenze, ottone e occasionalmente strumenti a fiato. I temi quotidiani dei testi si concentrano su lavori d’ufficio e relazioni, affiancati ad aspri contesti di deserti da esplorare e costanti guide verso ovest. Storie drammatiche sono portate alla luce, nel tentativo di un riscatto. L’album parla di avidità e conflitti, di immigrati e nativi, di ricercatori e sognatori. Raccontando dei tempi bui, lotta con la colpa puntando alla fine verso la speranza.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X