facebook rss

Il Verona alza la voce:
vince a Perugia
e si avvicina alla vetta

SERIE B - La sfida tra campioni del mondo si risolve in favore di Oddo che per una notte si gode, per la prima volta, il secondo posto. Gli umbri di Nesta di leccano invece le ferite e ora rischiano di perdere la griglia playoff. Sabato un interessante Cittadella-Pescara e il derby Lecce-Foggia
...

di Andrea Ferretti

La sfida tra campioni del mondo (Germania 2006) gli azzurri Nesta e Oddo è andata al secondo, e cioè al Verona che ha violato il “Curi” di Perugia con le reti di Bianchetti e Henderson segnati nella prima parte della ripresa. Di Verre (che sale a quota 10 nella classifica marcatori) il gol della bandiera a pochi minuti dal triplice fischio. Il Verona, per la prima volta in stagione, anche se solo per una notte, si piazza al secondo posto dove agguanta il Palermo mettendosi alla finestra per aspettare i risultati delle dirette concorrenti. Il Perugia con questo scivolone rischia di uscire dalla zona playoff. Fra le gare del sabato del 9° turno di ritorno, spicca il derbissimo di Puglia fra Lecce e Foggia, con i giallorossi reduci dal ko di Palermo che ha compromesso i piani di Liverani. Il Pescara tenterà invece il colpaccio esterno nel tentativo di riguadagnare la seconda posizione. Ma alla squadra di Pillon il calendario ha riservato un avversario che non ci voleva: il Cittadella, in netta ripresa, ringalluzzito dall’exploit di Brescia. Al “Del Duca”, invece, l’Ascoli di Vivarini che vuole allontanarsi dalla zona playout deve vedersela con il Livorno reduce dalla vittoria sul Benevento e che dalle Marche è quasi sempre tornato a casa col sorriso: 4 vittorie su 7 confronti in B.

Verre del Perugia continua a segnare: sono 10

LA NONA GIORNATA DI RITORNO

Venerdì 8 marzo ore 21: Perugia-Verona 1-2

Sabato 9 marzo ore 15: Cosenza-Brescia, Lecce-Foggia, Cittadella-Pescara

Sabato 9 marzo ore 18: Spezia-Padova

Domenica 9 marzo ore 15: Cremonese-Benevento, Ascoli-Livorno

Domenica 9 marzo ore 21: Salernitana-Crotone

Lunedì 11 marzo ore 21: Venezia-Palermo

Riposa: Carpi

LA CLASSIFICA: Brescia 47 punti, Palermo e Verona 45, Pescara 44, Benevento 43, Lecce 41, Perugia 38, Spezia 37, Cittadella 36, Salernitana 34, Cosenza 33, Ascoli 30, Cremonese 27; Livorno, Foggia e Venezia 26, Crotone 23, Carpi 22, Padova 20.

LA CLASSIFICA MARCATORI

22 gol Donnarumma (Brescia)

17 gol Mancuso (Pescara)

13 gol Coda (Benevento)-

10 gol La Mantia (Lecce), Verre (Perugia)

9 gol Torregrossa (Brescia), Pazzini (Verona)

8 gol Palombi (Lecce), Diamanti (Livorno)

7 gol Tutino (Cosenza), Mancosu (Lecce), Nestorovski (Palermo), Vido (Perugia), Okereke (Spezia)

6 gol Finotto (Cittadella), Kwankwo (Crotone), Kragl (Foggia), Puscas (Palermo), Melchiorri (Perugia), Casasola (Salernitana), Di Mariano (Venezia)

5 gol Insigne (Benevento), Schenetti (Cittadella), Giannetti (Livorno), Bonazzoli (Padova), Monachello (Pescara), Bocalon (Salernitana), Pierini e Bartolomei (Spezia), Di Carmine (Verona)

4 gol Ardemagni, Ninkovic e Brosco (Ascoli), Bisoli e Morosini (Brescia), Moncini e Strizzolo (Cittadella), Firenze (Crotone); Deli, Iemmello e Mazzeo (Foggia), Falco (Lecce), Capello (Padova), Jallow (Salernitana), M. Ricci (Spezia), Trajkovski (Palermo), Citro (Venezia)

3 gol Cavion e Rosseti (Ascoli), Bandinelli (Benevento), Ndoj e Tremolada (Brescia), Mokulu e Jelenic (Carpi), Iori (Cittadella), Sciaudone e Maniero (Cosenza), Piccolo e Mogos (Cremonese), Rhoden e Budimir (Crotone), Gerbo (Foggia), Tabanelli (Lecce), Raicevic (Livorno), Mazzocco e Cappelletti (Padova), Falletti e Moreo (Palermo), Brugman (Pescara); Vitale, Pucino e Di Tacchio (Salernitana); Gyasi, Mora, Galabinov e Bidaoui (Spezia); Henderson, Zaccagni e Ryder Matos (Verona), Segre (Venezia)

2 gol Ngombo, Beretta e Ganz (Ascoli); Asencio, Volta, Improta e F. Ricci (Benevento), Tonali (Brescia); Poli, Di Noia, Arrighini, Pasciuti, Vano e Concas (Carpi); Bruccini, Idda e Baclet (Cosenza); Arini, Migliore, Castrovilli, Terranova, Paulinho e Brighenti (Cremonese); Lucas Chiaretti, Loiacono, Tonucci, Galano, Camporese e Cicerelli (Foggia), Lucioni e Scavone (Lecce); Mbakogu, Clemenza e Ravanelli (Padova); Jajalo, Rajkovic e Salvi (Palermo); Han, Sadiq e Kouan (Perugia); Crecco, Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Andrè Anderson e Rosina (Salernitana), Maggiore e Crimi (Spezia), Bentivoglio (Venezia); Laribi, Tupta e Caracciol (Verona).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X