facebook rss

Padella: «Non era rigore su Giannetti»
D’Elia: «Ci è mancato il raddoppio»

SERIE B - Il difensore assicura sulla cinturata all'attaccante. Per D'Elia «è mancato solo il raddoppio». Nel pregara ricordato il tifoso Paolo Mignini con un mazzo di fiori nel parterre

Salvatore D’Elia ed Emanuele Padella in sala stampa (Foto Edo)

 

 

di Claudio Romanucci

La difesa assolve l’Ascoli. Padella e D’Elia in sala stampa valutano positivamente la prova. «Peccato sul rimpallo in occasione del rigore – afferma il capitano- dispiace perché nel primo tempo il Livorno ha fatto tra poco e niente. Nella ripresa loro si sono abbassati, dovevamo spingere sull’acceleratore. Nel secondo tempo se l’arbitro mi fischia quel rigore su Giannetti (cintura notata dalla tribuna) smetto di giocare. C’era il rosso su Murilo, questo si. E’ mancata solo la zampata vincente. Calendario insidioso? Non andremo a Verona a fare la vittima».

Ciccoianni depone un mazzo di fiori nel parterre per ricordare il tifoso Paolo Mignini (Foto Edo)

Dello stesso avviso il compagno di reparto D’Elia: «L’ultima cosa da guardare è la classifica. Dopo le batoste di Perugia e Salernitana abbiamo cercato tra noi quello che non andava, oggi volevamo la vittoria ed il primo tempo è stato positivo. Il rammarico vero è il raddoppio che non è arrivato».

Prima dell’inizio della gara l’azionista della società Gianluca Ciccoianni ha deposto un mazzo di fiori nei pressi del parterre in ricordo di Paolo Mignini, abbonato da molti anni, venuto a mancare nei giorni scorsi all’età di 74 anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X