facebook rss

Samb: la mazzata con il Vicenza
non deve lasciare strascichi
Mister Roselli in bilico?

SERIE C - Il tecnico è sotto esame e circola la voce di un possibile esonero. Ci sarebbe anche il nome del sostituto, l'ex Ternana Pochesci. A otto giornate dal termine un cambio sembra essere fuori luogo, ma Fedeli ha abituato a tutto e al contrario di tutto
...

Roselli (pensieroso) e i rossoblù dopo il fischio finale di Samb-Vicenza 1-4 (Foto Cicchini)

di Benedetto Marinangeli

Saprà riprendersi la Samb dalla mazzata ricevuta dal Vicenza? Riacquisterà la serenità necessaria per affrontare al meglio il doppio turno in trasferta con Feralpi Salò e Triestina? A cosa porterà la riflessione del presidente Franco Fedeli? E’ ancora stabile la posizione di Roselli?

Sono questi gli interrogativi di cui la piazza attende una immediata risposta. Soprattutto gli ultimi due quelli che interessano maggiormente. Fedeli è bloccato da un forte mal di schiena e con ogni probabilità mercoledì si sottoporrà ad intervento chirurgico per un’ernia al disco. E quindi le prossime ore saranno decisive per conoscere le sue intenzioni.

Il mister durante la partita (Foto Cicchini)

Che la posizione di Roselli non sia poi così stabile lo si è capito da tempo, soprattutto dopo il pareggio a reti inviolate di Terni. Anzi ieri sera si era sparsa anche la voce di un esonero del tecnico umbro e addirittura è circolato anche il nome del possibile sostituto e cioè Sandro Pochesci nella passata stagione alla Ternana. Fedeli si sta sentendo con i suoi più stretti collaboratori. Mancano otto giornate alla fine e cambiare ora l’allenatore significherebbe ripartire nuovamente da zero. Ma lo scorso anno Fedeli esonerò Capuano ad una giornata dalla fine. A meno che non si richiami Beppe Magi che almeno conosce gran parte dell’ organico rossoblù.

Fedeli ci ha abituati a tutto ed al contrario di tutto ma la sensazione è che Roselli resti in sella fino al termine dell’ annata calcistica. Degli otto turni mancanti, la Samb ne giocherà cinque in trasferta e solo tre in casa. Contro formazioni di vertice come Feralpi Salò, Triestina, Sud Tirol, Rimini in lotta per la salvezza, per poi chiudere con il derby del Recchioni contro la Fermana. Tra le mura amiche ecco i match con Virtus Verona, Albinoleffe e Gubbio, squadre che cercheranno di raccogliere punti per la salvezza. Insomma un calendario non certo agevola.

Sandro Pochesci

Rapisarda e compagni devono difendere il decimo posto, provare a migliorarlo ma anche guardarsi alle spalle. Facendo alcuni conti per la salvezza matematica mancano ancona dai due ai tre punti e solo una volta tagliato questo traguardo si potrà pensare di mantenere il piazzamento playoff.

La vittoria del Pordenone a Trieste dà anche una mano alla Samb. Il campionato, infatti, per quanto riguarda la promozione diretta è praticamente chiuso. Ecco, quindi, che Feralpi Salò e la stessa Triestina non avrebbero così forti motivazioni nell’ affrontare i rossoblù anche perché le primissime posizioni dei play off sembrano già quasi acquisite.

Sarà fondamentale, comunque, che la pesante sconfitta con il Vicenza non lasci strascichi a livello psicologico. Domani pomeriggio i rossoblù riprenderanno ad allenarsi e l’obiettivo principale sarà quello di riacquistare la giusta e dovuta serenità. La tifoseria ha applaudito la squadra nonostante la debacle e questo fatto deve essere lo stimolo ulteriore per un immediato riscatto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X