facebook rss

Grottammare-Porto d’Ascoli,
derby biancazzurro al “Pirani”

ECCELLENZA - Si affrontano le "cugine": in palio ci sono punti molto preziosi. Il Monticelli riceve il Montefano ad Ascoli sul campo che, per la prima volta, si chiama "Tonino Camaioni"
...

di Lino Manni

E’ il giorno del derby della riviera nel campionato di calcio di Eccellenza. La 27esima giornata propone la sfida tra il  Grottammare e il Porto d’Ascoli. Novanta minuti di “paura” tra due formazioni con gli stessi colori (biancoceleste) che in classifica occupano zone non tranquille. I padroni di casa sono a quota 33 punti, gli ospiti un punto sotto. La zona a rischio tre punti sotto. Insomma una sfida da ultima spiaggia.

Lo stadio “Pirani che ospita il derby Grottammare-Porto d’Ascoli

Il Grottammare di Manolo Manoni è reduce dalla bella prova di Porto Sant’Elpidio, partita però persa 3-1,  che ha interrotto una scia positiva che durava da sette turni. Una partita condizionata da decisioni arbitrali alquanto discutibili a cui hanno fatto seguito uno strascico di polemiche. Il Porto d’Ascoli di Sante Alfonsi come al solito crea tanto ma raccoglie poco e viene dal pareggio casalingo acciuffato all’ultimo minuto contro la Forsempronese. La gara del “Pirani” (ore 15) sarà diretta da Eremitaggio di Ancona, assistenti Viglietta di Macerata e Paolella di Ancona.

Il Monticelli riceve il Montefano al “Tonino Camaioni” di Monterocco. E’ una sfida salvezza ma… solo per gli ospiti. Il Monticelli con soli 5 punti è ormai retrocesso. La compagine ospite è a quota 32, in piena zona playout e si giocherà tutto nelle rimanenti 8 giornate. In trasferta il Montefano è abbonato al pari: 8 su 12 partite (2 vittorie e 2 sconfitte nelle altre trasferte). In casa il Monticelli non ha mai vinto e prima della fine vuole sfatare questo tabù. La squadra di De Vico nell’ultimo turno casalingo ha dato filo da torcere al Tolentino. Arbitra Clementi di Ancona, assistenti Grieco di Macerata e Busilacchi di Ancona.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X