facebook rss

In nove prendono il largo
La risalita del Livorno

SERIE B - Si è creato un vuoto nella parte alta della graduatoria. Sono sei i punti che separano le candidate alla griglia playoff dalle inseguitrici. Colpi esterni di Spezia e Perugia, frenano Pescara e Verona, tonfo Benevento. Per chiudere la decima di ritorno mancano tre partite: tutte domenica e niente posticipo di lunedì
...

di Andrea Ferretti

Con la decima giornata di ritorno ancora in corso, si allunga la classifica e le squadre dell’attuale griglia playoff cominciano a prendere il largo dopo i colpacci esterni del Perugia (Han) a Padova e dello Spezia (Ricci, da Cruz e Okereke) a Benevento (Insigne e Armenteros). Passo falso interno del Pescara (Scognamiglio) che nell’anticipo casalingo si fa bloccare dal sempre più sorprendente Cosenza (Tutino). Il Foggia impatta con il Cittadella allo “Zaccheria” dove fanno tutto i pugliesi: autogol di Tonucci e rigore di Mazzeo nel finale. Il Livorno sta risalendo alla grande: è Rocca a mandare ko la Salernitana. Il botta e risposta Rosseti-Pazzini sancisc l’1-1 del “Bentegodi” tra Verona e Ascoli. Se il Palermo – che ha già osservato il turno di riposo – batte il Carpi, si porterebbe a un solo punto dalla capolista Brescia, anch’essa con il riposo già effettuato. A quel punto la coppia può dare il via alla grande volata. Decimo turno senza il posticipo del lunedì.

Grave l’errore dal dischetto di Coda (Benevento)

LA DECIMA GIORNATA DI RITORNO

Venerdì 15 marzo ore 21: Pescara-Cosenza 1-1

Sabato 16 marzo ore 15: Foggia-Cittadella 1-1, Padova-Perugia 0-1, Livorno-Salernitana 1-0, Benevento-Spezia 2-3

Sabato 16 marzo ore 18: Verona-Ascoli 1-1

Domenica 17 marzo ore 15: Palermo-Carpi, Venezia-Cremonese

Domenica 17 marzo ore 21: Crotone-Lecce

Riposa: Brescia

CLASSIFICA: Brescia 50 punti, Palermo e Verona 46, Pescara 45, Lecce 44, Benevento 43, Perugia 41, Cittadella e Spezia 40, Salernitana e Cosenza 34, Ascoli 32, Cremonese e Livorno 30, Foggia e Venezia 27, Crotone 26, Padova 23, Carpi 22.

CLASSIFICA MARCATORI

23 gol Donnarumma (Brescia)

17 gol Mancuso (Pescara)

13 gol Coda (Benevento)

11 gol La Mantia (Lecce)

10 gol Verre (Perugia), Pazzini (Verona)

9 gol Torregrossa (Brescia), Diamanti (Livorno)

8 gol Tutino (Cosenza), Kwankwo (Crotone), Palombi (Lecce), Okereke (Spezia)

7 gol Mancosu (Lecce), Bonazzoli (Padova), Puscas e Nestorovski (Palermo), Vido (Perugia)

6 gol Insigne (Benevento), Finotto e Moncini (Cittadella), Kragl (Foggia), Melchiorri (Perugia), Casasola (Salernitana), Bocalon e Di Mariano (Venezia)

5 gol Bisoli (Brescia), Schenetti (Cittadella), Mazzeo (Foggia), Giannetti (Livorno), Monachello (Pescara); M. Ricci, Pierini e Bartolomei (Spezia), Di Carmine (Verona)

4 gol Ardemagni, Ninkovic, Brosco e Rosseti (Ascoli), Morosini (Brescia), Iori e Strizzolo (Cittadella), Firenze (Crotone), Deli e Iemmello (Foggia), Falco (Lecce), Capello (Padova), Jallow (Salernitana), Trajkovski (Palermo), Citro (Venezia)

3 gol Cavion e Beretta (Ascoli), Bandinelli (Benevento), Ndoj e Tremolada (Brescia), Mokulu e Jelenic (Carpi); Bruccini, Sciaudone e Maniero (Cosenza), Piccolo e Mogos (Cremonese), Rhoden e Budimir (Crotone), Gerbo (Foggia), Tabanelli (Lecce), Raicevic (Livorno), Mazzocco e Cappelletti (Padova), Falletti e Moreo (Palermo), Han (Perugia), Scognamiglio e Brugman (Pescara); Vitale, Pucino e Di Tacchio (Salernitana); Gyasi, Mora, Galabinov e Bidaoui (Spezia); Henderson, Zaccagni e Ryder Matos (Verona), Segre (Venezia)

2 gol Ngombo e Ganz (Ascoli); Asencio, Volta, Improta e F. Ricci (Benevento), Spalek e Tonali (Brescia); Poli, Di Noia, Arrighini, Pasciuti, Vano e Concas (Carpi), Proia (Cittadella), Idda e Baclet (Cosenza); Arini, Migliore, Castrovilli, Terranova, Paulinho e Brighenti (Cremonese); Lucas Chiaretti, Loiacono, Tonucci, Galano, Camporese e Cicerelli (Foggia), Lucioni e Scavone (Lecce); Mbakogu, Clemenza e Ravanelli (Padova); Jajalo, Rajkovic e Salvi (Palermo), Sadiq e Kouan (Perugia); Crecco, Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Andrè Anderson e Rosina (Salernitana); da Cruz, Maggiore e Crimi (Spezia), Bentivoglio (Venezia); Laribi, Tupta e Caracciolo (Verona)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X