facebook rss

Samb, sedicesimo pareggio
Fedeli: «Con questi risultati
non si fa strada»

SERIE C - Le due anime rossoblù a confronto: il presidente che non perde occasione per storcere la bocca, Roselli e Stanco che si dicono soddisfatti per il risultato ottenuto con la Feralpi Salò

di Benedetto Marinangeli

Sedicesimo pareggio in questo campionato per la Samb. Questa volta è arrivato a Salò contro la terza della classe ed ancora una volta in rimonta dopo un primo tempo in balia dell’avversario. Nell’intervallo ecco i cambi che hanno mutato il volto della squadra. Di Massimo e soprattutto Rocchi hanno dato alla Samb quella verve che è mancata nei primi quarantacinque minuti, giocati sotto ritmo e senza alcun costrutto. Nella ripresa la trasformazione. Certo, De Lucia non ha dovuto effettuare interventi di rilievo, ma almeno la Feralpi Salò non si è mai resa particolarmente pericolosa dalle parti di Sala. Ed alla fine è arrivato il gol di Matteo Fissore.

Mister Roselli è soddisfatto dopo il pari di Salò (Foto Cicchini)

L’arrivo dell’ex Alessandria era stato visto come un ripiego all’infortunio di Di Pasquale. Ma l’ex capitano della Primavera del Torino è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante in questa Samb, realizzando anche due reti contro le prime della classe. Entrambe decisive per portare a casa un punto. La prima a Pordenone, l’altra ieri a Salò. «Fissore -dice Giorgio Roselli– è il simbolo di questa Samb. Ci mette sempre il cuore e senza cuore noi non andiamo da nessuna parte».
Il tecnico commenta così l’ennesimo pareggio. «Sapevo che la Feralpi aveva valori migliori dei nostri ma nel primo tempo il divario è stato eccessivo, noi non possiamo permetterci di non andare su tutti i palloni. All’inizio c’era una squadra sola in campo, se non abbiamo il valore degli avversari non possiamo permetterci ritmi compassati.  Viviamo una situazione particolare dopo l’ultima settimana. Prendiamoci questo punto importante ma se non ci mettiamo cuore non siamo competitivi. Il non morire sul campo non possiamo permettercelo».

Il centravanti Stanco (Foto Cicchini)

Sulla stessa lunghezza d’onda di Roselli si esprime anche Francesco Stanco. Anche questa volta l’attaccante rossoblù si è reso prezioso in fase di copertura  ma non ha ricevuto palloni giocabili in attacco. «Questo per noi è sicuramente un bel punto -afferma- eravamo andati in svantaggio ma siamo stati bravi a restare in partita fino all’ultimo minuto. Nel primo tempo abbiamo fatto un po’ di fatica, ma nella ripresa siamo cresciuti. Siamo stati più alti, pressando molto la Feralpi per metterla in difficoltà. Ci siamo anche sbilanciati molto per cercare il pareggio ma, alla fine, ci è andata bene. Ci prendiamo un pareggio importante in chiave playoff perché vogliamo raggiungerli ad ogni costo».

Patron Fedeli (Foto Cicchini)

Dall’altra parte ci sono anche le dichiarazioni del presidente Franco Fedeli che va, come al solito, controcorrente. «Roselli ci mette sempre del suo -dice- ha le sue idee, ma per come la vedo io la vera Samb è quella scesa in campo nel secondo tempo. Mi sono piaciuti i ragazzi che sono entrati a partita in corso come Di Massimo, Bove e Rocchi, molto meno Calderini e Russotto che non hanno combinato nulla. A quei giovani, però, si deve dare continuità altrimenti non potranno mai crescere. Questo è l’ennesimo pareggio: con una vittoria ogni tre partite, perché un pareggio vale questo, non si va da nessuna parte».
Domani i rossoblù riprenderanno la preparazione in vista della trasferta di Trieste. Al “Rocco” troveranno una squadra in gran forma e reduce dalla vittoria di Vicenza e che vuole consolidare il secondo posto in classifica. Si saprà qualcosa di più certo circa i tempi di recupero di Luca Cecchini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X