facebook rss

Ascoli, Ardemagni dopo tre mesi
Bianconeri in ritiro anticipato:
la posta in palio vale doppio

SERIE B - Sul pullman diretto in Puglia, insieme a Vivarini sono saliti 24 bianconeri. Recuperati anche Rosseti, Beretta e Brosco. Assenti Laverone Frattesi e Ngombo. L'infortunio di Scavone: sabato il presidente della Lega B, Mauro Balata, premia i presidenti delle due società
...

di Bruno Ferretti

Partita importante, anzi importantissima, quella che sabato 23 marzo si disputa fra Lecce ed Ascoli, alle ore 18 allo stadio di Via del Mare. È il recupero della terza di ritorno, che venne sospesa l’1 febbraio dopo soli 4 secondi di gioco per l’infortunio di Scavone il quale, pere fortuna, si riprese, dopo ventiquattr’ore trascorse in ospedale sotto osservazione. I punti in palio stavolta hanno enorme valore.

Ardemagni torna (Foto Edo)

Se vince il Lecce, si porta a 48, scavalca il Verona al terzo posto e va a un punto dal Palermo secondo e a due dal Brescia capolista. Per i pugliesi sarebbe un grosso passo verso la promozione diretta. Anche perchè le successive due partite previste dal calendario sono entrambe casalinghe, contro Pescara e Cosenza. Se invece vince l’Ascoli, i bianconeri salgono a quota 35 e, in un colpo solo, scavalcano Salernitana e Cosenza. Per i bianconeri sarebbe una grande, forse definitiva, ipoteca sulla salvezza. Lecce-Ascoli, nello stadio di Via del Mare che fu ampliato dall’impresa edile del compianto presidente bianconero Costantino Rozzi, non è mai stata una partita qualunque, bensì carica di interesse per la classifica o il prestigio. Le due squadre, in passato, spesso hanno duellato per la promozione in A oppure per non retrocedere dalla massima serie in B. L’Ascoli ha anticipato di un giorno la partenza per prepararsi meglio. Vivarini deve sostituire Laverone (squalificato) e Frattesi ( in Olanda con la Nazionale Under 20). Sono pronti Andreoni e Cavion. Fra i 24 convocati c’è anche Brosco che ha smaltito l’influenza, più Rosseti e Beretta comunque non al meglio della condizione. E non c’è Ngombo, infortunato. Ma la sorpresa é Ardemagni che torna in squadra dopo tre mesi esatti. Andrà subito in campo o ripartirà dalla panchina? Vivarini deciderà dopo l’ultimo allenamento e dopo aver parlato con Ardemagni.

Il presidente Giuliano Tosti

TARGHE AI DUE PRESIDENTI – Prima di Lecce-Ascoli, il presidente della Lega B, Mauro Balata, presente allo stadio di Via del Mare consegnerà due targhe ai presidenti delle due società, Saverio Sticchi Damiani del Lecce e il bianconero Giuliano Tosti. E’ un ringraziamento e una testimonianza per un comportamento, quello tenuto dai due club, che lo scorso 1 febbraio in accordo con la Lega B e l’arbitro Baroni di Firenze, rinviarono la gara e anteposero alle ragioni dello spettacolo la salute di Manuel Scavone, la preoccupazione di tutti gli altri giocatori, degli staff e dei tifosi sia sugli spalti che davanti alla tivù.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X