facebook rss

Lavoro e inclusione
Partono i tirocini nelle aziende

IL PROGETTO è attuato dall’Ambito territoriale sociale XXIII, che comprende i Comuni di Appignano, Castel di Lama, Castignano, Castorano, Colli, Offida e Spinetoli. Il periodo di formazione durerà 30 mesi per 50 persone prese in carico dai servizi sociali e/o sanitari
...

Migliorare l’occupabilità dei soggetti socialmente più fragili: questo il lodevole obiettivo dei “Tirocini di inclusione sociale”, progetto finanziato dalla Regione Marche tramite il Fondo sociale europeo con 97.650 euro e attuato dall’Ambito territoriale sociale XXIII, l’ente che comprende i Comuni di Appignano, Castel di Lama, Castignano, Castorano, Colli, Offida e Spinetoli.

La sede dell’Ambito territoriale a Spinetoli

I tirocini nelle aziende, della durata di 30 mesi, hanno lo scopo di agevolare l’inclusione sociale, l’autonomia e la riabilitazione di 50 persone prese in carico dai Servizi sociali e/o sanitari. Prima di dare il via al progetto, il responsabile dell’Ambito, Luigi Ficcadenti, ha sentito preliminarmente i rappresentanti degli industriali, delle associazioni di categoria e delle cooperative sociali, che hanno mostrato interesse e assicurato la loro collaborazione fattiva. In particolare, la Cna ha indicato in edilizia, falegnameria, ceramica e perfino ricamo i settori dove poter applicare i tirocinanti. «Prima di inserire le 50 persone nell’ambito produttivo -spiega Ficcadenti- abbiamo organizzato ad Offida dei corsi di orientamento e formazione, fondamentali per una scelta consapevole, finanziati dall’Ambito con 8.000 euro annuali per il 2018 e il 2019. Per ora, è stata svolta la prima parte del progetto, che riguardava l’orientamento, dalla prossima settimana inizieremo la formazione in aula sotto la guida del tutor Debora Marti, dopodiché i 50 tirocinanti verranno inseriti nelle piccole aziende del territorio che hanno dato la disponibilità».
Per dieci di loro è prevista anche la possibilità di sperimentarsi in un progetto di autonomia rilevando ad esempio un’attività che potrebbe cessare. L’indennità mensile prevista per i tirocinanti è di 350 euro lordi. I datori di lavoro dovranno essere in regola con tutta la normativa relativa alla salute e alla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Cla. Fe.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X