facebook rss

Sequestrati 40 chili di pesce
e multati tre negozianti per 7.500 euro

SAN BENEDETTO - Etichtettatura e tracciabilità mancanti o irregolari. L'operazione della Capitaneria di Porto sulla filiera della pesca alla fine ha prodotto cinque verbali che sono stati elevati per illecito amministrativo

La Capitaneria di Porto di San Benedetto (Foto Cicchini)

La Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di San Benedetto ha effettuato una srie di controlli con il primario obiettivo la prevenzione e la repressione di attività illecite a tutela del consumatore. E’ stata verificata la provenienza dei prodotti ittici presenti sui banconi delle locali pescherie e la corrispondenza fra quanto indicato nell’etichetta, da esibire al consumatore, e la documentazione che attesta la relativa tracciabilità.

In collaborazione cpon il servizio veterinario dell’Asur, sono state rilevate infrazioni sull’etichettatura e sulla tracciabilità dei prodotti ittici posti in vendita in tre esercizi commerciali di San Benedetto. Risultato: sono stati elevati cinque verbali di illecito amministrativo per un totale di 7.500 euro ed effettuati cinque sequestri per un totale di 40 chili di prodotti ittici.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X