facebook rss

Rapine sul lungomare e in discoteca,
due giovani finiscono a processo

SAN BENEDETTO - I fatti avvennero tra l'agosto del 2015 e il settembre nel 2016 a danno di tre giovani sambenedettesi colpiti con pugni e presi per il collo per portare via cellulari e collanine d'oro
...

Due giovani (un russo e un nordafricano) sono finiti sotto processo con l’accusa di aver compiuto tre rapine a danno di altrettanti giovani sambenedettesi tra l’agosto 2015 e il settembre 2016. Il bottino finale fu di un cellulare e tre colonnine d’oro strappate con forza dal collo dei malcapitati. Il processo si è aperto al Tribunale di Ascoli davanti al collegio penale presieduto dal giudice Carlo Calvaresi.

Il Tribunale di Ascoli (Foto Andrea Vagnoni)

Al russo, difeso dall’avvocato Silvia Morganti, vengono contestati due episodi. Il primo risalente al 2 agosto del 2015 a danno di un 23enne sambenedettese a cui dapprima fu sottratto il cellulare e poi fu preso per il collo per strappargli con violenza la collanina d’oro. La seconda rapina avvenne invece il 21 maggio del 2016 all’interno di una discoteca della zona portuale sambenedettese a danno di un 28enne del posto a cui fui strappata con forza la collana d’oro che aveva al collo dal peso di 8 grammi.

Infine, ad entrambi gli imputati, viene contestato il terzo episodio accaduto l’11 settembre del 2016 sempre all’interno della stessa discoteca quando un giovane fu colpito con un pugno al volto sempre per strappargli la collanina dal collo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X