facebook rss

Gli sporcaccioni colpiscono anche
in uno dei “borghi più belli d’Italia”

OFFIDA - Colpiscono ancora i soliti incivili che approfittano del buio per abbandonare sacchetti di rifiuti a bordo strada. Il clamoroso caso di via Tommaso Castelli, a pochi metri dall'isola ecologica. Funziona la videosorveglianza nel centro storico, ma una soluzione potrebbe essere le foto-trappola

Uno dei sacchetti di rifiuti gettati nella notte in via Tommaso Castelli

foto e testo di Simone Corradetti

Questa mattina a Offida sono stati rinvenuti dei sacchetti di rifiuti in via Tommaso Castelli (ex selva), a ridosso delle mura castellane del centro storico. Ad accorgersene un ambientalista che abita proprio lì il quale, durante la sua passeggiata quotidiana con i suoi cani, ha notato quello che restava… della notte. «Sono episodi ormai giornalieri – racconta – in cui persone incivili abbandonano i rifiuti lungo le vie cittadine. Per non dire che sempre più spesso si notano cani senza guinzaglio e deiezioni ovunque. Spero – aggiunge – che gli amministratori uscenti e l’Amministrazione comunale che verrà provvedano a debellare questa reiterata violazione delle leggi, con controlli serrati da parte della Polizia Municipale».

Via Castelli: altro sacchetto

Quest’ultimo episodio è avvenuto a soli cinquanta metri dall’isola ecologica comunale, dove è sufficiente l’utilizzo della tessera sanitaria o della “green card” (consegnata alle famiglie) per accedere al servizio. I residenti, stufi dei soliti problemi, chiedono anche il corretto ripristino della recinzione in legno di via Castelli per assicurare la pubblica incolumità e la manutenzione e la pulizia del verde. A Offida risulta ottima l’azione della videosorveglianza nel centro storico ma, come è già stato fatto in altri Comuni, forse bisognerebbe utilizzare foto-trappola per identificare i trasgressori e provvedere alle sanzioni previste dalla legge, magari stipulando degli accordi con le “guardie ambientali”. E’ il minimo che merita un centro storico come quello offidano, ricco di arte e cultura e appartenente al club dei “Borghi più belli d’Italia”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X