facebook rss

Il Palermo stecca
e il Brescia riallunga

SERIE B - I rosanero non vanno oltre il pari a Cosenza e la squadra di Corini ne approfitta battendo il Foggia e riportandosi in vetta solitaria, stavolta a +3. Sfilza di pareggi e acuti esterni del Crotone a Carpi e del Perugia in casa col Livorno. L'undicesima di ritorno si chiude con lo scontro al vertice Lecce-Pescara. E martedì di nuovo in campo

di Andrea Ferretti

Il Palermo non va oltre il pari a Cosenza e aggancia il Brescia, ma solo per tre ore. Le rondinelle hanno infatti poi battuto il Foggia e tornano da sole al primo posto con tre punti di vantaggio sui rosanero. Per il Brescia segna ancora il capocannoniere della B, Donnarumma, che ha anche sbagliato un rigore. Il successo della squadra di Corini è stato in rimonta, perchè i pugliesi erano passati in vantaggio con Galano, poi il pari di Martella. Finiscono con la divisione della posta e un gol per parte non solo a Cosenza (vantaggio del Palermo con Nestorovski e pari di Sciaudone), ma pure le sfide tra Cittadella (Moncini) e Padova (Capello), tra Salernitana (Duric) e Venezia (Bocalon) e l’anticipo tra Cremonese (Mogos) e Verona (Di Carmine). L’Ascoli (Ardemagni e Ciciretti) è beffato in casa dal Benevento (Coda e Viola) e deve guardarsi alle spalle, dove il Crotone (doppio Nwankwo) inguaia il Carpi (Poli) nello scontro diretto. Per fortuna dei bianconeri, poi, il Livorno (Gori) ne he beccati tre a Perugia (2 Verre e Carraro). In previsione del turno ravvicinato di martedì (sette partite) e mercoledì (due), stavolta non c’èò il posticipo. Rien ne va plus domenica sera con il big match Lecce-Pescara.

Il gol di Ardemagni dell’Ascoli, quinto centro stagionale (Foto Edo)

L’UNDICESIMA GIORNATA DI RITORNO

Venerdì 29 marzo ore 21: Cremonese-Verona 1-1

Sabato 30 marzo ore 15: Ascoli-Benevento 2-2, Carpi-Crotone 1-2, Perugia-Livorno 3-1, Cittadella-Padova 1-1, Cosenza-Palermo 1-1, Salernitana-Venezia 1-1

Sabato 30 marzo ore 18: Brescia-Foggia 2-1

Domenica 31 marzo ore 21: Lecce-Pescara

Riposa: Padova

LA CLASSIFICA: Brescia 53 punti, Palermo 50, Lecce 48, Verona 47, Pescara 45, Benevento e Perugia 44, Cittadella 41, Spezia 40, Salernitana e Cosenza 35, Ascoli 33, Cremonese 32, Livorno e Crotone 30, Venezia 29, Foggia 27, Padova 24, Carpi 22.

LA CLASSIFICA MARCATORI

24 gol Donnarumma (Brescia)

17 gol Mancuso (Pescara)

14 gol Coda (Benevento)

12 gol La Mantia (Lecce), Verre (Perugia)

11 gol Nwankwo (Crotone)

10 gol Mancosu (Lecce), Nestorovski (Palermo), Pazzini (Verona)

9 gol Torregrossa (Brescia), Diamanti (Livorno)

8 gol Tutino (Cosenza), Palombi (Lecce), Puscas (Palermo), Okereke (Spezia)

7 gol Moncini (Cittadella), Bonazzoli (Padova), Vido (Perugia), Bocalon (Venezia)

6 gol Insigne (Benevento), Finotto (Cittadella), Kragl (Foggia), Tabanelli (Lecce), Melchiorri (Perugia), Casasola (Salernitana), Di Mariano (Venezia), Di Carmine (Verona)

5 gol Ardemagni (Ascoli), Bisoli (Brescia), Schenetti (Cittadella), Mazzeo (Foggia), Falco (Lecce), Giannetti (Livorno), Capello (Padova), Monachello (Pescara); M. Ricci, Pierini e Bartolomei (Spezia), Citro (Venezia)

4 gol Ninkovic, Brosco e Rosseti (Ascoli), Morosini (Brescia), Iori e Strizzolo (Cittadella), Sciaudone (Cosenza), Mogos (Cremonese), Firenze (Crotone), Deli e Iemmello (Foggia), Falletti (Palermo), Jallow (Salernitana), Trajkovski (Palermo)

3 gol Cavion e Beretta (Ascoli), Bandinelli (Benevento), Ndoj e Tremolada (Brescia); Poli, Mokulu e Jelenic (Carpi), Bruccini e Maniero (Cosenza), Piccolo (Cremonese), Rhoden e Budimir (Crotone), Galano e Gerbo (Foggia), Raicevic (Livorno), Mazzocco e Cappelletti (Padova), Moreo (Palermo), Han (Perugia), Scognamiglio e Brugman (Pescara); Vitale, Pucino e Di Tacchio (Salernitana); Gyasi, Mora, Galabinov e Bidaoui (Spezia); Henderson, Zaccagni e Ryder Matos (Verona), Segre (Venezia)

2 gol Ngombo e Ganz (Ascoli); Asencio, Viola, Volta, Improta e F. Ricci (Benevento), Spalek e Tonali (Brescia); Mustacchio, Di Noia, Arrighini, Pasciuti, Vano e Concas (Carpi), Proia (Cittadella), Idda e Baclet (Cosenza); Arini, Migliore, Castrovilli, Terranova, Paulinho e Brighenti (Cremonese), Ahmed Benali (Crotone); Lucas Chiaretti, Loiacono, Tonucci, Camporese e Cicerelli (Foggia), Lucioni e Scavone (Lecce); Mbakogu, Clemenza e Ravanelli (Padova); Jajalo, Rajkovic e Salvi (Palermo), Sadiq e Kouan (Perugia); Crecco, Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Andrè Anderson e Rosina (Salernitana); da Cruz, Maggiore e Crimi (Spezia), Bentivoglio (Venezia); Laribi, Tupta e Caracciolo (Verona)

PROSSIMO TURNO – Martedì 2 aprile ore 21: Padova-Ascoli, Verona-Brescia, Benevento-Carpi, Venezia-Cittadella, Livorno-Cremonese, Crotone-Perugia, Spezia-Salernitana. Mercoledì 3 aprile ore 19: Lecce-Pescara. Mercoledì 3 aprile ore 21: Pescara-Palermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X