facebook rss

Si celebra l’amore per Offida
Cittadinanza a Gabriele Gabrielli,
il largo intitolato al maestro Ciabattoni (Video)

LA GIORNATA CELEBRATIVA ha vissuto momenti emozionanti. Tra i premiati, il marionettista Remo Di Filippo, la Easy Plast, l'Avis, il giornalista Nicola Savini e la nuotatrice Lisa Maria Ioctu. Commovente il ricordo del musicista
L'esecuzione dell'Inno d'Italia

di Martina Fabiani

Amare Offida in tutto e per tutto, divenendo al tempo stesso un esempio illustre per la comunità. E’ questo il tratto distintivo delle figure omaggiate durante la “Giornata Celebrativa” tenutasi nella Sala Consiliare del Comune durante la mattinata di sabato .30 marzo

La consegna della cittadinanza onoraria a Gabriele Gabrielli

Primo atto dell’evento, la consegna della cittadinanza onoraria a Gabriele Gabrielli, nato a Rosora (Ancona) nel 1958. «È motivo di orgoglio e soddisfazione per la città di Offida insignire il professor Gabrielli di questo riconoscimento -dichiara il sindaco Valerio Lucciarini- per essersi distinto in campo economico, sociale e culturale, configurandosi come una preziosa risorsa per la nostra comunità». Gabrielli vanta un’esperienza manageriale di oltre venticinque anni in grandi imprese e gruppi privati e pubblici di differenti settori (Telecom Italia, Gruppo Coin, Wind Telecomunicazioni, Enel, Gruppo FS per citarne alcune) nonché incarichi di docenza in numerose università italiane e varie pubblicazioni. «Provo un sentimento di gratitudine nei confronti di Offida, luogo di cui mi considero figlio adottivo e nel quale ho voluto investire le mie abilità di “uomo del fare”», afferma Gabrielli. Quest’ultimo è, infatti, anche ideatore, fondatore e presidente della Fondazione Lavoroperlapersona, organizzazione no profit attiva nei campi della ricerca, educazione e promozione culturale, con personalità giuridica e sede legale proprio nella città di Offida. Lo scopo della Fondazione è quello di riconoscere e promuovere il lavoro nella sua dimensione comunitaria ed inclusiva, ovvero quella che punta alla valorizzazione dell’uomo e della sua dignità. «Oggi c’è molto confusione sul lavoro, diventato spesso occasione di umiliazione e annichilimento per l’uomo -sostiene il professore- con la Fondazione Lavoroperlapersona ci rivolgiamo soprattutto ai più piccoli affinché imparino sin da subito a concepire il lavoro come strumento di democrazia e partecipazione, come ben attestato nel primo articolo della nostra Costituzione».

Intitolazione Largo della Musica al maestro Ciro Ciabattoni

È seguita poi la consegna dei Premi Serpente Aureo 2019. Il primo è andato a Remo Di Filippo per le straordinarie capacità artistiche e per il protagonismo dato ad Offida nel mondo attraverso l’International FOF. Il secondo all’azienda Easy Plast per la sua capacità imprenditoriale e di investimento. Insigniti anche Massimo Vittori, Lucia Pasqualini e Luciano Casali, rispettivamente direttore esecutivo di “oriGIn”, Rappresentante della Repubblica all’estero e realizzatore del sito promozionale www.inoffida.it. Una targa anche all’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “B. Forlini” per aver reso il Centro Diurno e l’Istituto Forlini due fiori all’occhiello del territorio e all’Associazione Il Merletto di Offida per la capacità di tramandare il valore del tombolo alle nuove generazioni.

Musica in ricordo di Ciabattoni

Premiata anche l’Avis come esempio di sensibilità e volontariato attivo. Ultimi due riconoscimenti a Nicola Savini per il suo amore verso il paese, dimostrato attraverso un impegno giornalistico e civile, e a Lisa Maria Iotcu per il talento dimostrato in ambito sportivo e per aver portato il nome di Offida a livello nazionale.

La mattinata è terminata con l’intitolazione di Largo della Musica al maestro Ciro Ciabattoni, occasione per valorizzare in modo permanente la figura di un grande cittadino offidano, persona che ha trasmesso la sua passione per la musica a grandi e piccoli e che ha saputo innovare la produzione degli eventi del corpo bandistico “Città di Offida”. «Ciro non amava molto parlare -affermato il primo cittadino- e dirigere l’orchestra era il suo modo per farlo».  E proprio la musica ha chiuso la Giornata Celebrativa, con tre brani eseguiti dalla banda cittadina (“The Mission”,”Theme For Trumpet” e “Offida Olè”) in uno degli scorci più suggestivi del centro storico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X