facebook rss

Libreria Rinascita,
Donà parla di arte e bellezza

ASCOLI - Il filosofo e saggista sarà protagonista di un incontro fissato per il 4 aprile alle 18. Al centro dell'evento, il suo raffinato saggio che analizza il senso dell’oggetto artistico e il suo rapporto, complesso e mai risolto, con il mondo

Un pomeriggio dedicato alla bellezza e all’arte: Massimo Donà, filosofo e saggista tra i più apprezzati, sarà alla libreria Rinascita giovedì 4 aprile alle 18 per un incontro speciale.

Massimo Donà

Il noto scrittore presenterà “Di un’ingannevole bellezza: le cose dell’arte”, raffinato e intrigante saggio che con un ricco apparato di suggestioni tratte dalla storia dell’arte e delle letteratura analizza il senso dell’oggetto artistico e il suo rapporto, complesso e mai risolto, con il mondo, con la bellezza e con la verità. Secondo il filosofo Donà l’arte ci inganna perché ci offre immagini capaci di sviluppare in noi riflessioni e emozioni che da un lato sono legate al fatto che l’Arte è parte del mondo reale e lo “rappresenta” e dall’altro, proprio in quanto oggetti d’arte, sono un qualcosa di separato e la “bellezza” che ci rivelano non può essere definita da nessuna singola caratteristica dell’oggetto.
Donà parte dal Barocco di Cervantes, di Shakespeare e di Velasquez, l’epoca in cui la trinità arte-bellezza-inganno è stata forse più evidenziata e analizzata, per accompagnarci attraverso un ricco ed entusiasmante percorso. Invitiamo la cittadinanza a partecipare a questo incontro che rientra nel ricco ciclo di appuntamenti che la Rinascita sta realizzando in collaborazione con l’Associazione Arte Contemporanea Picena e la Galleria Arte Contemporanea “Osvaldo Licini”. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X