Quantcast
facebook rss

Lavori post sisma nella chiesa:
sbuca un affresco ma poi…sparisce
Gli abitanti scrivono alla Soprintendenza

ASCOLI - E' successo a Castel Trosino, nella chiesetta Madonna delle Grazie. L'intervento di messa in sicurezza era terminato a Natale, ma qualcuno ha fatto in tempo a fotografare la pittura murale che dopo essere venuta alla luce è stata subito ricoperta
...

L’affresco sparito

di Luca Capponi 

Una piccola chiesa, un suggestivo borgo e un affresco che sparisce. Le basi per una trama da film mistery ci sono tutte. Eppure, volando molto più basso, di mistery non si tratta. No, perché l’affresco sparito non è irrintracciabile con in un libro di Dan Brown. Tutti infatti sanno che si trova all’interno della chiesetta Madonna delle Grazie di Castel Trosino, come si evince dalla fotografia. Solo che, come denunciano gli abitanti della frazione, dopo essere stato scoperto è stato subito…ricoperto. Il tutto durante i lavori di messa in sicurezza dell’edificio, anch’esso come tanti toccato dal sisma del 2016, che sono terminati lo scorso dicembre.

La chiesa Madonna delle Grazie di Castel Trosino

Una “sparizione” che ha fatto molto indispettire coloro i quali hanno Castel Trosino, e le sue bellezze, nel cuore. Tanto che gli abitanti, dopo essersi mossi chiedendo spiegazioni alla Diocesi, sono andati avanti per la loro strada scrivendo direttamente alla Soprintendenza di Ancona. «Come si può agire in questo modo scellerato? -si chiedono- Quell’affresco è una delle tante presenze pittoriche che caratterizzano i muri della chiesa, che secondo alcuni libri risalgono addirittura al 1500 e testimoniano l’aspetto devozionale del sito. Crediamo che ricoprirlo in fretta e furia anziché provare a valorizzarlo non sia stata un’azione lungimirante, anzi. Ci domandiamo infine se chi l’ha ricoperto abbia avvertito chi di competenza e se i responsabili fossero al corrente della situazione».
Tra l’altro, sempre secondi fonti bibliografiche, quell’affresco non sarebbe l’unico nascosto sotto l’intonaco, fatto che testimonierebbe come di mistery non si tratta, ma semplicemente di dabbenaggine. Nel più classico stile italico.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X