facebook rss

Samb, al “Druso” di Bolzano
per continuare la serie positiva

SERIE C - Nelle ultime due stagioni al comunale altoatesino i rossoblù hanno conquistato 4 punti su 6. Magi conferma l'atteggiamento tattico di domenica scorsa con Ilari a supporto di Russotto e Stanco. In casa Sud Tirol si vuole tornare al successo per blindare i playoff

di Benedetto Marinangeli 

Nelle ultime due stagioni, la Samb è uscita sempre con qualcosa in mano dal “Druso” di Bolzano. Lo scorso anno finì 1-1 con il gol del pari firmato dal difensore Mattia con un preciso colpo di testa. Nella stagione precedente, invece, i rossoblù sbancarono il comunale altoatesino con un eloquente 5-2 con Leonardo Mancuso autore di una splendida tripletta. Ma la prima gara ufficiale della Samb a Bolzano risale al campionato di serie C 1954/55 contro il Bolzano. Il 1 maggio del 1955, l’undici allenato da Alfredo Notti fu superato per 3-1 (il gol rossoblù portò la firma di Etro Ferretti).

Ilari abbracciato dai compagni

Un’altra pesante sconfitta arrivò nella stagione 2001-2002 con il Sud Tirol che superò la Samb per 3-0. Un passo falso che costò la panchina ad Enrico Nicolini che era subentrato a Paolo Beruatto. Il patron Luciano Gaucci affidò la squadra a Stefano Colantuono, che appese le scarpe al chiodo ed iniziò così la sua carriera da allenatore. Insieme ad Italo Schiavi quella squadra totalizzò nove vittorie consecutive ed approdò in C1 battendo il Brescello nella finale playoff.
Domani la musica sarà ben diversa. Da una parte la formazione altoatesina, quinta forza del campionato ed in forte ascesa. Dall’altra Rapisarda e compagni alla ricerca di una nuova identità con il ritorno di Beppe Magi in panchina. Il tecnico ha chiesto ai suoi ragazzi di giocare liberi mentalmente, più spensierati in modo tale così di sopportare anche meglio la fatica. E’ infatti la condizione atletica a preoccupare. I limiti si sono visti nel secondo tempo di domenica scorsa con la Virtus Verona.

Mister Magi

Contro la Samb il tecnico altoatesino Paolo Zanetti non potrà disporre del lungodegente Crocchianti e di Della Giovanna, che sta recuperando da un infortunio di natura muscolare. Da valutare le condizioni di Casale, che non ha potuto allenarsi sempre regolarmente perché ancora sofferente per la contusione rimediata la scorsa settimana al collo del piede destro. Il Sud Tirol è reduce da due pareggi consecutivi, tre nelle ultime quattro giornate.
«Dobbiamo conquistare i punti playoff -analizza il difensore Danilo Pasqualoni ai microfoni del sito ufficiale del club altoatesino- e dovremo dovrà avere più fame della Samb per ritornare a vincere in casa e poi per continuare a migliorare. Con il nuovo modulo ci troviamo bene. In settimana lavoriamo molto e bene e poi la domenica viene da sé. Non c’è poi un così grande cambiamento in fase di impostazione dal basso».
Magi all’arrivo a Bolzano ha fatto svolgere una seduta di allenamento ai rossoblù, nel corso della quale ha preparato le ultime cose in vista del match di domani (fischio d’inizio ore 16.30). Il tecnico vuole una squadra più propositiva anche in trasferta e confermerà l’atteggiamento tattico di domenica scorsa con Ilari a ridosso del tandem offensivo Russotto-Stanco. Probabile anche l’innesto di Signori in mediana a fianco di Gelonese e Rocchi con sugli esterni Rapisarda e Fissori. Confermato l’assetto difensivo con Celjak, Miceli e Biondi davanti a Sala.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X