facebook rss

Le “Narrazioni” dei medici-artisti
Mirella Panichi e Riccardo Ferretti

ASCOLI - Coetanei, ascolani ed ex compagni di scuola alla media Luciani dove hanno ricevuto insegnamenti e stimoli dal grande pittore il professor Albino Pagnoni. La mostra nella sala Cola dell'Amatrice è visitabile fino al 28 aprile
...

Visitabile fino al 28 aprile, “Narrazioni” è il titolo della mostra allestita ad Ascoli nella sala Cola dell’Amatrice. Su progetto di Vincenzo Cantalamessa, sono esposte opere degli artisti ascolani Mirella Panichi e Riccardo Ferretti, entrambi medici, oggi 66enni, ex compagni di scuola alla media Luciani.

“Ritratto di Dante Fazzini” (Riccardo Ferretti 2018)

Mirella Panichi ha lavorato come medico e insegnato nell’Istituto di scienze religiose di Ascoli. Alla sua prima esposizione pubblica, è autodidatta, e dopo un percorso di studi classici si è dedicata alla professione di medico e agli studi di teologia continuando a coltivare in privato una grande passione per le arti visive.

Riccardo Ferretti, medico otorinolaringoiatra, vive da tanti anni a Padova. Pittore e scultore, al suo attivo ha decine di mostre a Padova, ma anche esposizioni a Venezia, Vicenza, Pordenone e Mantova. Nel 1998 ha vinto il Premio internazionale di scultura a Filignano (Isernia) e nel 1999 il “Beppi Spolaor” per la scultura a Mira (Venezia). Ha iniziato precocemente l’attività artistica nella sua Ascoli, dedicandosi soprattutto alla pittura. Nei tre anni di scuola media alla Luciani, entrambi hanno avuto come insegnante di materie artistiche il pittore ascolano Albino Pagnoni, e gli insegnamenti e gli stimoli che da lui hanno ricevuto, saranno fondamentali per il loro percorso artistico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X