facebook rss

Festival della canzone ascolana,
Coccia e Formica primi ex aequo

ASCOLI - Cinquecento persone al teatro Ventidio Basso per l'edizione 2019. Vincono i brani "Oh Marì dimme, dimme de scì" e "La ruetta". Premio Ivan Graziani al gruppo Sybilla Moris
...

Vittoria ex aequo nell’edizione 2019 del Festival della canzone ascolana per Luigi Coccia e Serafino Formica. Coccia ha eseguito il brano scritto e musicato da Carlo Spurio “Oh Marì dimme, dimme de scì”, Formica ha cantato “La ruetta” musicata da Enzo Titta.
Al terzo posto si è classificato il brano “Lu cantà ‘nsieme” scritto da Alessandra Lazzarini e Maria Chiara Sabbatini, musicato da Alberto Albanesi e interpretato da Maria Chiara Sabbatini con la Corale Solidale Avis, accompagnata dall’ orchestra Foliband.

Il “Premio Ivan Graziani” è stato assegnato al gruppo Sibylla Moris. Durante la serata si sono esibiti i dodici cantanti finalisti: singoli interpreti e gruppi, anche contornati da coreografie proposte da ballerini. Tra gli ospiti, molto apprezzate le performance di Petò, del gruppo La Vasca, degli Abetito Galeotta e dei Sibylla Moris. La serata, seguita in platea e sui palchi da cinquecento spettatori, è stata condotta da Grabriele Brandozzi, presentatore e organizzatore dell’evento. Al suo fianco Giovanna Marozzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X