facebook rss

Ascoli sulle spine per Addae:
se ne va a parametro zero o resta?
Centrocampo da ricostruire

SERIE B - Il ghanese sta valutando le offerte ricevute, anche dall'estero. É stato un errore della vecchia dirigenza non rinnovargli il contratto lo scorso anno. Ha disputato cinque campionati in bianconero. Venerdì 17 maggio "Festa dello Sport" ad Arquata, poi il rompete le righe
giovedì 16 Maggio 2019 - Ore 16:56
Print Friendly, PDF & Email

di Bruno Ferretti

Lascia o raddoppia? Bright Addae, 26 anni, gioca nell’Ascoli da cinque stagioni (1 in Lega Pro, poi 4 in Serie B) e, se decidesse di accettare il prolungamento del contratto, il prossimo campionato per lui sarebbe il sesto in bianconero. Vero è che il centrocampista ghanese non ha ancora deciso il suo futuro. É in scadenza di contratto, e questo significa che può andare altrove a parametro zero. Per l’Ascoli sarebbe una perdita tecnica, ma anche economica.

L’esultanza di Bright Addae dopo un gol

È stato un errore di valutazione della passata dirigenza non rinnovargli il contratto lo scorso anno quando, con tutta probabilità, Addae avrebbe accettato di buon grado visto che ad Ascoli si trova bene. Adesso, però, la situazione è cambiata. Addae è migliorato e ha mercato, finendo nel mirino di alcune società, anche straniere, e le sta valutando insieme al suo procuratore. L’Ascoli gli ha proposto il prolungamento offrendogli un aumento del 50 per cento in più. E sta aspettando la risposta. Passano i giorni e la risposta di Addae non è ancora arrivata: il segnale non sembra positivo. Quello dell’africano (oltre 150 partite in maglia bianconera) é un nodo da sciogliere quanto prima possibile, perché se andrà via l’Ascoli dovrà sostituirlo con un altro interno che abbia le stesse caratteristiche: forza fisica, capacità di contrasto, colpo di testa, agonismo, generosità. Considerato che per fine prestito Frattesi rientrerà al Sassuolo e Iniguez all’Udinese, il centrocampo é un reparto da ricostruire. Restano Cavion, Troiano, forse Casarini, mentre da Rieti rientrerà l’ascolano Carpani per fine prestito. Quest’ultimo ha contribuito alla salvezza dei laziali in Serie C dimostrando di aver recuperato la piena integrità fisica dopo l’operazione al ginocchio.

FESTA DELLO SPORT – Una delegazione dell’Ascoli (l’azionista Gianluca Ciccoianni e il calciatore Troiano) partecipa venerdì 17 maggio alla “Festa dello Sport” organizzata ad Arquata del Tronto dalla scuola “Specchio dei tempi” (coordinatore il professor Riccardo Spurio) in collaborazione con Asa Ascoli, Fainplast Rugby Ascoli, associazione “Amici della bicicletta” e Arquata Calcio. Per l’Ascoli si tratta dell’ultimo atto della stagione 2018-2019, perché nel pomeriggio ci sarà il rompete le righe.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X