facebook rss

Progetto “Be Sprint”,
via alla seconda tranche
del progetto dedicato all’Infanzia

SAN BENEDETTO - Si parte con Azione “Una scuola 0-6 Continuiamo insieme con le Favole al Parco”: 12 appuntamenti gratuiti fino a settembre in tre parchi della città, aperti a tutte le famiglie e bambini. Gli assessori Emanuela Carboni e Andrea Traini: «Ci impegneremo sempre a fornire risorse per il sociale»

di Benedetto Marinangeli

E’ stata presentata la seconda parte delprogetto “Be Sprint – “Sperimentazione di Pratiche innovative per lo sviluppo di una Comunità educante e di servizi integrati per il benessere dei bambini. Coordinato da Cooss Marche Onlus, vincitore del finanziamento di 420.000 euro per il bando prima Infanzia 0-6 anni, è messo in campo dal “Fondo per il Contrasto alla Povertà Educativa Minorile”, gestito dall’“Impresa sociale con i bambini”.

Solo nel territorio di San Benedetto da ottobre 2018 a oggi ha raggiunto oltre 250 bambini e 200 famiglie proponendo attività e proposte educative totalmente gratuite che hanno coinvolto le famiglie del territorio. Le attività di maggior successo sono state quelle in cui i Servizi Infanzia del Comune hanno aperto le porte alla frequenza adulto-bambino (Carnevale, festa della mamma, festa del papà, festa dei nonni, Pasqua), incontri di osservazione partecipata, quelli aperti al pubblico con esperte di neuro-psicomotricità che hanno risposto alle domande sullo sviluppo psicomotorio e psicologico del bambino fino a tre anni.

Oggi in Comune sono state presentate le iniziative fino a marzo 2020. Si parte con “Una scuola 0-6 Continuiamo insieme con le Favole al Parco”: 12 appuntamenti gratuiti nei parchi Annunziata all’Agraria, Carol Wojtyla e di via Ferri, aperti a tutte le famiglie e ai bambini. L’assessore ai Servizi sociali Emanuela Carboni: «Sono entusiasta dell’opportunità educative rivolte ai piccoli e ai loro familiari soprattutto perché in linea con quanto già il Comune sta investendo ed attuando a favore delle famiglie con bambini piccoli, mi riferisco a consistenti sgravi economici». Il collega al’Ambiente Andrea Traini: «Sviluppare questi argomenti nelle aree verdi cittadini è importante e come Amministrazione comunale ci impegneremo sempre a fornire risorse per il sociale». Presenti anche la pedagogista Rita Tancredi e, per Cooss Marche Onlus, Chiara Torquati e Eloisa Pierantozzi.

 

:


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X