Quantcast
facebook rss

Bambini protagonisti
della “Giornata del Mare”
alla Riserva Naturale Sentina (Tutte le foto)

SAN BENEDETTO - Settanta giovanissimi studenti della "Marchegiani" (Isc Nord) e dell'Alfortville (Isc Sud) hanno invaso la spiaggia grazie all'iniziativa della Capitaneria di Porto, tutti sbalorditi di fronte alle manovre della squadra "rescue swimmer" della Guardia Costiera
...

di Marco Braccetti

(fotoservizio di Alberto Cicchini)

“Giornata del Mare”: buonissima la seconda. Dopo il rinvio, causa maltempo, dello scorso 11 aprile, nella mattinata del 4 giugno uno splendido sole ha incorniciato a Porto d’Ascoli la spiaggia della Riserva Naturale Sentina, dov’è andata in scena un’iniziativa voluta dalla Capitaneria di porto e indirizzata soprattutto ai bambini della scuola primaria. Protagonsiti una settantina di giovanissimi studenti delle scuole “Marchegiani” dell’Isc Nord e della Alfortville dell’Isc Sud.

Tutti sbalorditi alle simulazioni simulazione di una operazione di soccorso dove, sono intervenuti vari professionisti: sia umani che… animali. Sì, perché a far breccia nei cuori dei bambini sono stati soprattutto i cani-baywatch della Scuola federale cinofili da salvamento della Fisa. Di grande impatto pure l’azione della squadra “rescue swimmer” della Guardia Costiera, con il locale, attrezzatissimo, Nucleo Operatori Subacquei che ha sfoderato completi da palombaro e robot acquatici hi-tech utili alle ricerche sottomarine. Importante anche il contributo della Croce Rossa Italiana, con i soccorritori impegnati nella prova di manovre salva-vita. Spazio anche ad un momento revival, con un’infarinata sugli storici nodi marinareschi.

Il comandante del porto sambenedettese, capitano di fregata Mauro Colarossi, ha sottolineato l’obiettivo di fondo della manifestazione: far avvicinare i più piccoli alle meraviglie mare, nel segno della sicurezza. E alla fine, a tutti i bambini è stata regalata una maglietta, un cappellino e uno zainetto con i loghi della “Giornata del Mare e della cutltura marinara”.

Con questa giornata entra nel vivo a tutti gli effetti l’operazione “Mare Sicuro 2019” che, lungo la costa marchigiana, vede la Guardia costiera impegnata massicciamente con oltre 400 uomini e donne, 65 mezzi (39 terresti, 26 unità navali) e se necessari, aerei di ala fissa e rotante del vicino terzo Nucleo aereo di Pescara. L’operazione andrà avanti sino al 15 settembre. L’operazione esprime l’attitudine del Corpo a garantire sicurezza della navigazione, salvaguardia di bagnanti, in mare e sulle spiagge, diportisti, subacquei e a promuovere, incoraggiare, sostenere la cultura del mare quale senso di responsabilità per tutelare l’ecosistema marino e l’ambiente.

LA FOTOGALLERY DI ALBERTO CICCHINI

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X